A Caltanissetta più differenzi più paghi - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

A Caltanissetta più differenzi più paghi

Condividi questo articolo.

Per il nuovo anno, lo slogan che potrebbe utilizzare l’attuale amministrazione comunale di Caltanissetta, relativamente alla tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e alla raccolta differenziata dei “materiali post consumo” (definiti impropriamente “rifiuti”) è: “Più differenzi più paghi”. Con inevitabile, amara ironia, ci riferiamo al deliberato aumento del 25% della citata tassa nel capoluogo nisseno (per il 2020), da parte della giunta (5 Stelle) diretta da Roberto Gambino.
Insomma: dopo i proclami economico-ecologici della giunta Gambino, dopo mesi di complicata, faticosa e comunque doverosa raccolta differenziata di “organico”, “secco residuo”, “plastica”, “carta e cartone”, “vetro e metalli”, abbiamo avuto come premio (caso davvero unico in Italia) un aumento consistente (altro che “stangatina”!) della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.
Il provvedimento è grave per almeno tre motivi: 1°) pesa sul bilancio delle famiglie, dei cittadini nisseni; 2°) è demotivante per quanto riguarda l’impegno a realizzare la raccolta differenziata; 3°) alimenta la sfiducia nei confronti dell’amministrazione comunale.
Pertanto, in attesa che l’improvvida decisione amministrativa della giunta comunale venga ritirata o comunque “ripensata”, diamo un consiglio al sindaco Gambino: potenzi senza indugi le azioni legate alla comunicazione della sua giunta, perché sino ad oggi sono risultate assai deboli, opache, contraddittorie.

Leandro Janni
Presidente regionale di Italia Nostra Sicilia

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy