Sinappe Sicilia, detenuto accompagnato in ospedale tenta di evadere: plauso alla Penitenziaria che sventa la fuga - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Sinappe Sicilia, detenuto accompagnato in ospedale tenta di evadere: plauso alla Penitenziaria che sventa la fuga

Condividi questo articolo.

Ieri pomeriggio il personale di Polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Caltanissetta, durante un accompagnamento di un detenuto all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, è dovuto imbattersi in un “tentativo di evasione” dello stesso detenuto che doveva essere sottoposta a esame Tac (Tomografia assiale computerizzata). Il detenuto di nazionalità straniera, su disposizione del servizio sanitario presso la casa circondariale di Caltanissetta, era stato inviato presso il centro diagnostico del locale ospedale civile “Sant’ Elia” per gli esami necessari. Il detenuto accompagnato in ospedale, dopo aver fatto l’esame e in attesa di verifica da parte dei sanitari, chiede di poter andare in bagno e da li tenta la rocambolesca fuga, rompendo i vetri della finestra e uscendo fuori dal reparto, prontamente il personale di scorta, capito che qualcosa non andava per il verso giusto, danno l’allarme e si danno all’inseguimento del fuggitivo.

Immediatamente sono partiti i rinforzi della Polizia penitenziaria dalla casa circondariale e le pattuglie di carabinieri e Polizia che gravitavano nella zona. Al fine di interrompere la fuga è stato necessario esplodere dei colpi di pistola in aria e, solo cosi, sono riusciti gli stessi agenti di scorta a bloccare il fuggitivo.

“La professionalità e l’intuito del personale di Polizia penitenziaria hanno evitato il peggio riuscendo a riacciuffare il detenuto. Una tra le tante azioni che il personale di Polizia penitenziaria è abituato a fare in perfetto silenzio e senza risonanze mediatiche – dice, Rosario Mario Di Prima, coordinatore regionale del Sinappe, lavorando incessantemente per garantire la sicurezza dei cittadini in una condizione assai difficile e nel momento storico delicatissimo”.

“Le carceri siciliane, come il penitenziario di Caltanissetta, in questo momento hanno un deficit strutturale che non va sottovalutato, ma purtroppo, nello stesso tempo tutti gli istituti siciliani hanno condizioni difficili che mal si collocano nel quadro complessivo di crisi sotto il grave aspetto sanitario, aggravato dalla forte carenza di personale. Va potenziato immediatamente il personale di Polizia penitenziaria – afferma Di Prima -, va data sicurezza. Non c’è più il tempo di pensare ma lo Stato deve agire senza sconti per nessuno. Riteniamo che i poliziotti penitenziari siano degni di merito – aggiunge – Di Prima -, per due ordini di motivi, il primo per la loro abnegazione e professionalità nella gestione degli istituti penitenziari, la seconda non meno importante è l’ottemperare in un mondo di complicate situazioni in piena emergenza sanitaria per “pandemia” , in una situazione assai complicata e con scarse misure di protezioni sanitarie individuali. Va tutta la nostra gratitudine ai colleghi che hanno saputo impedire, con grande professionalità, che il criminale evadesse”. Così si legge nella nota.

Ti può interessare anche:

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy