Roberto Gallà, musicista, producer, videomaker e tanto altro - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Roberto Gallà, musicista, producer, videomaker e tanto altro

Condividi questo articolo.

Una breve intervista ad un personaggio tra i più seguiti e conosciuti grazie anche alle sue divertenti performance nei “Tafano Brothers”, ma forse non tutti sanno che è anche musicista, produttore, compositore, arrangiatore, videomaker e molto altro.

Baurning Babylon ha fatto due chiacchiere con Roberto Gallà.

Innanziutto benvenuto su BurningBabylon, Roberto, inizio subito con una constatazione: sperimentale, colonne sonore, new age, mix, musica popolare, sorelle clarisse, un sacco di generi diversi…

Proprio per la natura stessa della musica come linguaggio universale, penso che bisogna spaziare in diversi generi cercando di carpire quando più possibile di questa meravigliosa arte. Non mi sono mai voluto fermare su un genere…. ho fatto anche produzioni dance nel periodo d’oro, cioè gli anni 90.

Poi arrivarono i Tafano Broders…

Eh si…. momenti indimenticabili. un po come i supereroi… l’alter ego ti permette di fare cose che normalmente non faresti! Nacque tutto per caso… la cosa che più mi fa sorridere è che molti mi conoscono come componente di questa follia e non come musicista.

Come si e’ evoluto il tuo personale progetto musicale in questi ultimi anni?

Ascoltando tanti generi… facendo esperimenti. Anche come arrangiatore ho dovuto entrare nelle meccaniche di diversi generi.

Il tuo “equipaggamento” musicale?

Essendo un one-man-band lavoro con attrezzatura digitale quindi campionatori e computer, uso anche molto sintetizzatori analogici. Tra l’altro sono anche un collezionista di vecchia tecnologia.

A chi o a cosa ti ispiri quando componi i tuoi pezzi? Hai dei riferimenti musicali?

A me piace un po tutta la musica ma ho una predilezione per la musica sperimentale degli anni 70… roba tipo tangerine dream… cose pesanti!
Diciamo anche che faccio un distinguo tra musica e canzone. Difficilmente trovo un punto in comune. L’unico che mi sento di segnalare è Battiato.

Quanto e’ facile o difficile fare musica in una citta’ come Caltanissetta in cui non esistono strutture comunali in cui i ragazzi possano provare, in cui non ci sono succursali di etichette discografiche ne’ veri promoter che diano la possibilità di cimentarsi con progetti di un certo livello?

Molto difficile…. ma ormai con il web questa difficotlà va in secondo piano. Ormai tutti abbiamo una finestra sul mondo. Comunque l’aggregazione nel settore musica è fondamentale. Da lì nascono nuovi progetti… sarebbe bello se in città si potesse creare una specie di cittadella della musica.

Sei nella musica dal 1984, e con questo non voglio neanche insinuare nulla sulla tua eta’ anagrafica, vedi cambiato il livello qualitativo della musica da queste parti?

Si assolutamente…. ricordo i miei primi esperimenti degli anni 80 che erano terribili!
Oggi la qualità, anche grazie alla tecnologia più accessibile, è enormemente migliorata.
Ho però la netta sensazione che, forse, prima, con poco, si facevano cose un po più di qualità… l’overload da tecnologia a volte è controproducente.

Come vedi la musica e tutto quello che gira intorno ad essa in tempi di quarantena?

Vedo molte collaborazioni…. si è scoperto che anche distanti si può fare musica…. ma si faceva anche prima, solo che nessuno lo sapeva!

Un tuo sogno musicale chiuso nel cassetto?

Un festival della musica elettronica in centro sicilia con musicisti da tutto il mondo. Sfruttando la centralità della nostra città potrebbe funzionare. Ma credo resterà un sogno…

Roberto, un abbraccio e un grosso ringraziamento per il tempo che hai dedicato a BurningBabylon. Ti lascio lo spazio per concludere come ti pare.

Iniziamo sempre le nostre giornate ascoltando musica! Grazie a voi per questa intervista!

 

Potete seguire Roberto Gallà su Facebook all’indirizzo: https://www.facebook.com/roberto.galla

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy