Il nisseno Alfonso Milazzo vince la 28esima edizione del Festival città di Caltanissetta - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Il nisseno Alfonso Milazzo vince la 28esima edizione del Festival città di Caltanissetta

Condividi questo articolo.

La ventottesima edizione si è chiusa allo stesso modo dell’anno scorso: con il nisseno Alfonso Milazzo sul gradino più alto del podio.

Nel 2018 però le cose andarono diversamente e dopo qualche ora il nisseno fu squalificato regalando la vittoria a Davide Martorana. Questa volta niente colpi di scena: la giuria presieduta dal maestro Mogol e composta, tra gli altri, da Gian Luca Giudici, Carlo Rizioli, Ernesto Trapanese e Danilo Lapadura non ha avuto dubbi nel decretare la vittoria di Alfonso con il brano “Sei speciale”. Lo stesso Milazzo ha ricevuto anche il premio speciale per il miglior testo.

Come da regolamento, il vincitore avrà la possibilità di partecipare ad uno stage completamente gratuito presso il Cet, Centro tuscolano europeo, la scuola fondata da Mogol nel 1992.

Resto del podio tutto nisseno con il secondo posto occupato da Lidia Vitrano e a seguire al terzo la giovanissima Gaia Lipani.

La giuria “speciale” di Radio CL1 composta da Anna Nicosiano e Michele Giambra infine ha premiato Alice Lo Curto e la sua “Alla mia età” con il premio per il brano più radiofonico della kermesse (tutte le tre serate sono state trasmesse in diretta).

La serata è trascorsa piacevolmente sotto l’impeccabile conduzione di Maurizio Diliberto, affiancato quest’anno dalla bravissima Sara Priolo, per la prima volta al Festival e si è aperta con un video che ha ripercorso la storia e i momenti più belli con gli ospiti più prestigiosi della kermesse a partire dagli novanta fino ai giorni nostri.

Subito dopo i ragazzi della scuola media “Verga” di Caltanissetta, guidati da Giuseppe Rap, hanno portato sul palco del Teatro “Rosso di San Secondo” le coreografie del loro video ormai virale “Caltanissetta nel cuore”.

Dopo le presentazioni di rito è partita la gara vera e propria, con i dieci artisti ammessi da una selezione iniziale di venti, a contendersi uno dopo l’altro la vittoria finale.

Non sono mancati i momenti di “pausa” dedicati allo spettacolo.

Pieni di energia i momenti dedicati alla danza con i ragazzi di Alba Bifarella, così come intensa e suggestiva è stata l’esibizione del duo Kronos composto da Danilo Lapadura alle percussioni (per l’occasione “svestitosi” dal ruolo di giurato) e dal Maestro Fabio Maida alla chitarra.

I dieci artisti in gara hanno potuto anche stavolta godere dei preziosi e puntuali suggerimenti della giuria presieduta dal maestro Mogol che non hanno lesinato complimenti ma anche e soprattutto critiche costruttive ai ragazzi.

Emozionante il “regalo” che a metà serata Mogol ha fatto al Festival e al pubblico presente in teatro (per motivi di copyright non trasmesso in radio) concedendo in anteprima e in esclusiva assoluta l’ascolto del brano che ha composto con un altro mito assoluto della musica, Ennio Morricone, per le prossime Olimpiadi.

Sul palco del Rosso di San Secondo anche il neo-sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino che ha voluto testimoniare la presenza e la vicinanza alla manifestazione da parte del Comune di Caltanissetta.

Al termine delle dieci esibizioni e dopo un veloce briefing la giuria è rientrata sul palco per annunciare il podio finale e i vincitori dei premi speciali.

Si chiude così il sipario sulla ventottesima edizione del Festival Città di Caltanissetta, con Alfonso Milazzo a cantare nuovamente “Sei speciale” tra gli applausi del pubblico.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy