Gela, insulti, minacce e calci agli agenti. Arrestato 47enne - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Gela, insulti, minacce e calci agli agenti. Arrestato 47enne

Condividi questo articolo.

Ubriaco e a torso nudo disturbava i clienti all’interno di un bar di via Federico II di Svevia

 

Nella notte dello scorso sabato i poliziotti del Commissariato di Gela hanno arrestato Petru Emil Stoica, 47enne rumeno per il reato di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Una pattuglia della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio, di seguito a una segnalazione pervenuta alla sala operativa del Commissariato, intorno a mezzanotte, è intervenuta presso un noto bar di via Federico II di Svevia, per la presenza di una persona molesta che minacciava la clientela del locale.

Gli agenti intervenuti si sono trovati al cospetto di un uomo a petto nudo in stato soporoso per l’effetto dell’alcol assunto. Non appena l’uomo è stato avvicinato dagli agenti per essere identificato, ha reagito violentemente con insulti, minacce e tentando di aggredirli. I poliziotti sono stati costretti a immobilizzarlo e a introdurlo a forza nella volante per accompagnarlo in commissariato. All’interno del mezzo della polizia l’arrestato ha continuato a inveire contro gli agenti colpendo con pugni e calci l’interno dell’auto. Lo stato di evidente ebbrezza alcolica e la carica aggressiva del fermato hanno indotto i poliziotti a condurlo presso il pronto soccorso, al fine di sottoporlo alle opportune cure, ma, una volta giunto all’ospedale, l’uomo ha continuato a minacciare gli agenti dimenandosi e sferrando un violento calcio al petto di uno di essi. Per quanto sopra l’arrestato, dopo essere stato trattato dai sanitari per il suo stato di estrema agitazione, è stato accompagnato presso gli uffici del commissariato e, dopo gli adempimenti di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Gela, condotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G.

(Foto di repertorio)

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy