Sicilia. Musumeci fa il bilancio di un anno di governo: “Dopo politica clientelare e criminali stiamo ripartendo” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Sicilia. Musumeci fa il bilancio di un anno di governo: “Dopo politica clientelare e criminali stiamo ripartendo”

Condividi questo articolo.

Una “operazione verità“ contro i “tre nemici della Sicilia, il tempo, la mafia e la rassegnazione”. Il governatore Nello Musumeci, dopo i sondaggi sul gradimento in calo del suo governo, convoca una conferenza per imprese e giornalisti per “dire le cose fatte nonostante il disastro che abbiamo trovato e anni di politica clientelare criminale, con intere società regionali nate solo per fare assunzioni”.

Musumeci snocciola i “successi” del suo governo: “Sul fronte economico abbiamo rimesso in regola i conti e avviato una rinegoziazione degli accordi con lo Stato – dice – e presenteremo i documenti contabili in tempo. Abbiamo creato il polo bancario per il imprese con Irfis e Mediocredito. Abbiamo accorpato Ircac e Crias ed erogato già 130 milioni. Abbiamo pubblicato bando per 170 milioni destinati alle aziende”.

Sul fronte della burocrazia Musumeci annuncia le cose fatte: “Abbiamo avviato la digitalizzazione e avviata la stabilizzazione, sbloccate le opere per il dissesto idrogeologico per 160 milioni – continua – abbiamo ridato risorse ai Comuni e alle Province, sapendo che non bastano. Ma purtroppo abbiamo la necessità di maggiori risorse ma non abbiamo i fondi in bilancio, della finanza locale deve occuparsi lo Stato. Sulla differenziata siamo saliti al 34 per cento contro il 22 del 2017. Abbiamo fatto l’autorità di bacino. Sull’agricoltura abbiamo pubblicato bando per 175 milioni. Abbiamo rinnovato il contratto dei forestali , abbiamo fatto ricorso per la prima volta contro le quote del tonno rosso stabilite dall’Ue in fanno alle nostre marinerie”.

Sull’abusivismo Musumeci avverte: “Siamo al fianco dei sindaci che abbattono le case abusive, senza se e senza ma, basta vado di case che diventano tombe, come accaduto a Casteldaccia”. Musumeci consegna poi slide con le cose fatte dai vari assessorati per dimostrare “il lavoro fatto senza clamore”. “Abbiamo comunicato male, ma io ho un solo giornalista i miei colleghi del Lazio e della Lombardia ne hanno trenta – dice – per questo a breve pubblicheremo il bando per il concorso che vuole ripristinare l’ufficio stampa dopo lo smantellamento dell’ufficio voluto dal governo Crocetta”(Repubblica)

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy