Opere di compensazione. Novità dall’Anas in un incontro in videoconferenza – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Opere di compensazione. Novità dall’Anas in un incontro in videoconferenza

Condividi questo articolo.

Si è tenuto stamane nella sala biblioteca del Consiglio comunale un incontro in videoconferenza tra i vertici del Comune di Caltanissetta ed il dirigente dell’Anas, Ettore De La Grennelais, responsabile unico del procedimento per l’adeguamento a quattro corsie del secondo tratto della Ss640 da Canicattì all’autostrada A-19. All’incontro hanno preso parte il sindaco, Giovanni Ruvolo, l’assessore alla Viabilità e vivibilità, Giuseppe Tumminelli, l’assessore allo Sviluppo economico, Giovanni Guarino ed il dirigente dell’Ufficio tecnico, Giuseppe Tomasella.
La videoconferenza è servita a fare il punto sulle opere di compensazione, in particolare sui lavori di messa in sicurezza dell’ex strada statale 122bis, il progetto di messa in sicurezza del bivio La Spia, il progetto di messa in sicurezza della discarica di contrada Stretto, i lavori per la messa in sicurezza del viadotto San Giuliano e altri temi riguardanti la viabilità cittadina.
Anas ha riferito che i lavori per l’ex Ss 122 bis partiranno a breve con la realizzazione delle opere di sostegno e la bitumatura completa della strada, l’installazione delle barriere e la segnaletica. Si sono infatti già concluse le indagini geo-gnostiche ed è stato redatto il progetto. Dall’avvio del cantiere, il tempo stimato nella realizzazione dei lavori è di 90 giorni
Per i lavori di messa in sicurezza di bivio La Spia che collegherà la ss122 bis con via Santo Spirito, il ministero dell’Ambiente ha validato l’esito del tavolo tecnico tenutosi a Roma a gennaio 2018 alla presenza dei rappresentanti del Comune, dei ministeri dell’Ambiente e Infrastrutture, del general contractor e di Anas. Per la messa in sicurezza dell’area, Anas sta procedendo a redigere il progetto preliminare.
«La validazione da parte del ministero dell’Ambiente delle opere di compensazione richieste dal Comune è un atto importante, che certifica la legittimità e l’efficacia del percorso intrapreso dalla giunta e dal Consiglio comunale», afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo.
L’atto infatti dà il via libera alla richiesta avanzata dall’amministrazione in linea con l’atto d’indirizzo deliberato dal Consiglio comunale a giugno 2017.
Sul viadotto San Giuliano Anas ha comunicato di aver completato le fasi d’indagine ed i monitoraggi dei tre piloni interessati dal fenomeno franoso e della spalla della carreggiata. Il contraente generale ha comunicato che entro fine aprile presenterà i risultati di tali indagini tecniche per individuare le azioni conseguenti da mettere in campo per affrontare la problematica, tenuto conto delle complicazioni di carattere idrogeologico insistenti sull’area.
Per la discarica di contrada Stretto, per la quale l’amministrazione ha chiesto ad Anas la redazione del progetto esecutivo di messa in sicurezza, il contraente generale ha confermato che entro la data del 30 aprile il progetto sarà trasmesso agli organi competenti.
«Sulla base di quanto emerso oggi – spiega l’assessore Giuseppe Tumminelli – ci sono tutti i presupposti per rispettare la tempistica e gli obiettivi posti dall’amministrazione e condivisi dal consiglio comunale».
L’amministrazione comunale ha ribadito ad Anas le richieste riguardanti la via Mangialasagne, in particolare il ripristino della strada e la messa in sicurezza dell’area di cantiere al di sopra della galleria artificiale realizzata nell’ambito dei lavori del raddoppio della Ss640. Come anticipato, il tavolo ha anche affrontato altre problematiche riguardanti la viabilità interna, soprattutto relativa alla zona sud del capoluogo nisseno.
Il prossimo incontro si terrà il 3 maggio a Caltanissetta.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy