M'Arricrio Rock Fest e Sicily Food Festival. Più di 60mila visitatori alla tre giorni di concerti e street food - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

M’Arricrio Rock Fest e Sicily Food Festival. Più di 60mila visitatori alla tre giorni di concerti e street food

Condividi questo articolo.

Una media di duemila pasti venduti da ognuno dei 40 operatori per un totale di circa 60mila presenze stimate. Sono alcuni dei dati emersi nella conferenza stampa di venerdì mattina a Palazzo del Carmine convocata per tirare le somme della tre giorni di concerti e street food con M’Arricrio Rock Fest e Sicily Food Festival in corso Umberto e piazza Garibaldi il 6, 7 e 8 settembre.
La manifestazione promossa dal Comune di Caltanissetta nell’ambito del “Settembre Nisseno – Tutta mia la città”, è stata organizzata da Sicily Event per lo street food e dalla società Punto e a Capo di Catania che ha allestito il calendario dei concerti sotto la direzione artistica di Lello Analfino. Per 4 giorni una media di tre persone per ogni espositore, oltre ai componenti dello staff dell’organizzazione, hanno pernottato a Caltanissetta per un totale di circa 130 presenze in alberghi e b&b.
Erano presenti in conferenza stampa tutti i dipendenti di diverse direzioni che a vario titolo hanno lavorato alla riuscita dell’evento, molti dei quali prestando la propria collaborazione oltre l’orario di lavoro. A spiegare l’invito loro rivolto è stato il sindaco, Roberto Gambino: “Quella di oggi è prima di tutto una conferenza stampa di ringraziamento di tutti i dipendenti che hanno lavorato dietro le quinte. La Polizia municipale, l’ufficio cultura, l’ufficio tecnico e lavori pubblici, il Suap. Un grazie anche a tutte le forze dell’ordine che hanno consentito di gestire al meglio un evento che ha registrato una così grande affluenza”. Sulla stessa scia le valutazioni del vicesindaco Grazia Giammusso: “Mi sono emozionata a vedere lavorare di notte per le strade i dipendenti del Comune con il sorriso. Credo che anche questo sia un buon auspicio per investire sulla città a partire da una visione positiva” ha detto l’assessore. “Ho personalmente constatato – aggiunge il sindaco – che il grande flusso di visitatori ha generato un effetto positivo per i ristoratori del capoluogo sia del centro storico che delle periferie. La città di Caltanissetta ha superato un test importante. Un plauso anche agli organizzatori che hanno studiato il territorio e verificato la presenza di parcheggi, indicati in tutte le mappe pubblicate in modo da alleggerire la pressione sulle vie d’accesso al centro storico”.
“Abbiamo raddoppiato i numeri di Cefalù che è una città turistica, registrando a Caltanissetta la presenza di visitatori provenienti da tutta la Sicilia – sono le parole di Davide Merlino, titolare di Sicily Event – . Le aziende hanno proposto street food di qualità con produzioni tipiche di diverse località dell’Isola. Sicuramente lavoreremo per il prossimo anno migliorando anche quelle problematiche che in un evento così grande si possono verificare”.
Tra i dati forniti dagli operatori del food spiccano i sette quintali di patate utilizzati, 3mila e 500 tra panini con panelle, cazzilli palermitani e panini con la milza, millecinquecento panini con carne di cavallo e hamburger di salsiccia di Caccamo; milletrecento hot dog di bufalo e suino nero dei Nebrodi, circa 4mila litri di birra artigianale, 3mila pezzi di pane cunzatu e 3mila tra calzone, pizza fritta e supplì; milleduecento cannoli e 800 rollò, milleduecento crepes, mille porzioni di polpo lesso, 4mila panini con la porchetta, milleottocento arancine e 2mila e 800 arancinette, 6mila panelle e 6mila crocchè; millecinquecento panini grandi e 400 piccoli.
In conferenza stampa è stato sottolineato che il Sicily food festival non è costato nulla al Comune di Caltanissetta che anzi ha incassato gli oneri per l’occupazione del suolo pubblico. Inoltre Sicily Event ha curato il piano sicurezza non solo dell’area food ma anche dello spazio concerti. L’investimento di circa 9mila euro del Comune, a cui si sommano i 10mila della sponsorizzazione dell’Assemblea regionale siciliana, è servito invece per l’organizzazione dei concerti.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy