Ipab, lavoratori senza stipendio da 21 mesi. Incontro con gli onorevoli Cancelleri e Foti organizzato dallo Snalv – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Ipab, lavoratori senza stipendio da 21 mesi. Incontro con gli onorevoli Cancelleri e Foti organizzato dallo Snalv

Condividi questo articolo.

Nuovo incontro, promosso dallo Snalv Confsal, presso la sede dell’ Ipab Gurrera-Moncada-Calafato di Caltanissetta, per discutere, ancora una volta, delle problematiche legate al futuro del personale dipendente, il quale non percepisce, come già ampiamente detto, lo stipendio da oltre 21 mesi.

All’incontro, questa volta, hanno preso parte, per l’Ipab, i componenti del Consiglio di amministrazione della stessa Ipab, Don Pino La Placa, Padre Gaetano Canalella e  Giorgio Middione.

Per i lavoratori rappresentati, il segretario generale Agrigento-Caltanissetta-Enna dello Snalv Confsal Manuel Bonaffini ed il segretario organizzativo Angelo Gallo per ribadire lo stato di difficoltà nel quale versa l’Ipab nissena.

Ai lavori, su espresso invito del Segretario Bonaffini, hanno, altresì, preso parte, l’on.le Angela Foti del Movimento 5 Stelle ed il vice presidente dell’Assemblea regionale siciliana Giancarlo Cancelleri, il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo.

All’intervento di Bonaffini, che ha ribadito lo stato di profondo disagio nel quale operano attualmente i dipendenti dell’Istituto, si sono susseguiti, nell’ordine, quelli dell’on. Cancelleri che ha manifestato la propria solidarietà ai lavoratori, impegnandosi a coinvolgere, immediatamente, il presidente della I commissione Ars affinchè venga promosso l’esame delle proposte di legge già prodotte sul tema, ivi inclusa quella dello stesso Movimento in corso di elaborazione da parte dell’on. Angela Foti, esperta conoscitrice del settore.

Cancelleri, ancora, ha dichiarato che il settore necessita di una profonda riforma, con la loro trasformazione in soggetti efficienti e produttivi.

L’on. Foti, nel suo intervento, ha rappresentato le linee guida immaginate dal Movimento per la riforma, pensando al risanamento, alla apertura a servizi nuovi, quali, ad esempio le residenze sanitarie assistite con al centro la persona quale portatrice di interessi alla salute, in linea con le finalità istituzionali delle stesse Ipab.

Agli onorevoli Cancelleri e Foti il segretario Bonaffini ha rivolto espresso invito a promuovere una audizione tematica sulle Ipab proprio in I commissione Ars per rappresentare la drammaticità della situazione di tutti i lavoratori in Sicilia, che versano in analoghe condizioni, ricevendone ampia assicurazione.

Bonaffini, quindi, ha espresso il proprio soddisfacimento, essendo stato raggiunto, con la positiva azione sindacale dello Snalv, l’obiettivo  di porre al centro dell’attenzione le problematiche dei lavoratori Ipab, non solo nisseni, raccogliendo la condivisa attenzione di forze politiche di segno diverso, ma, che hanno tutte dichiarato di seguire attentamente l’evoluzione del comparto per giungere ad una vera riforma.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy