Giornata della giustizia civile. Giovedì a Caltanissetta simulazione di un processo e premiazione per gli studenti - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Giornata della giustizia civile. Giovedì a Caltanissetta simulazione di un processo e premiazione per gli studenti

Condividi questo articolo.

Anche quest’anno verrà celebrata in tutta Italia – e di conseguenza anche al palazzo di giustizia di Caltanissetta – la “Giornata europea della giustizia civile”. L’appuntamento è per il 22 novembre nell’aula magna “Saetta e Livatino” del palazzaccio di via Libertà e come ogni anno verranno coinvolte anche le scuole della città. Prevista una doppia sessione di lavori, alle 10 e poi alle 15.30.

Il programma prevede un concorso – tramite il quale gli alunni sono invitati a scrivere un tema sulla giustizia, su un argomento proposto dagli organizzatori – e verrà quindi presentata l’edizione 2019 e sarà premiato il vincitore dell’edizione scorsa per il territorio nisseno.

La presenza delle scuole del territorio è importante perché gli alunni assisteranno alla consueta rappresentazione di un processo civile, con magistrati e avvocati che diventeranno attori interpretando sia le parti del processo che i testimoni della causa; nel dettaglio si tratterà di una vicenda legata a un reintegro in possesso.

La simulazione del processo e le attività dedicate alle scuole sono fissate per le 10 del mattino, nel pomeriggio è invece previsto un convegno su “La gestione giudiziale della famiglia disgregata tra patrimonio ed effetti. Esperienze europee a confronto”.

In mattinata, oltre alla simulazione del processo, gli alunni dell’istituto alberghiero “Angelo Di Rocco” metteranno in scena una loro rappresentazione ed è anche prevista l’esibizione del coro del secondo circolo didattico di San Cataldo.

Previsti gli interventi della rappresentante della struttura territoriale di formazione Maria Concetta Gennaro, del presidente dell’Ordine forense nisseno Pierluigi Zoda, del presidente della Camera civile nissena Francesco Panepinto, del presidente del Tribunale per i minorenni Antonino Porracciolo e della presidente della sezione civile del Tribunale Gabriella Canto.

Nel pomeriggio, alle 15.30, saranno Maria Concetta Gennaro, Gabriella Canto e Francesco Panepinto ad aprire i lavori del convegno. Previsti gli interventi della giudice del Tribunale di Enna Marika Motta, del docente dell’Università di Catania Giovanni Di Rosa, degli avvocati Veronica Giorgianni e Rossana Lomonaco e della presidente della Corte d’appello nissena Maria Grazia Vagliasindi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy