Caltanissetta, simula una rapina dopo l’incidente. Arrestato un 34enne per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Caltanissetta, simula una rapina dopo l’incidente. Arrestato un 34enne per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Condividi questo articolo.

Un nisseno trentaquattrenne, denunciato anche per simulazione di reato e guida sotto l’effetto di alcol e stupefacenti

 

I poliziotti della sezione volanti hanno arrestato Mike Giorgio Mastrosimone, nisseno trentaquattrenne, colto nella flagranza di reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, denunciandolo anche per simulazione di reato e guida sotto l’effetto di alcol e stupefacenti.

Subito dopo la mezzanotte odierna una pattuglia della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio è intervenuta in via Santo Spirito, nei pressi del distributore di carburanti, dove era stato segnalato un sinistro stradale con feriti. Sul posto gli agenti hanno constatato la presenza di un furgone ribaltato e un uomo con la faccia sanguinante. Quest’ultimo, proprietario del mezzo, ha riferito agli agenti di essere stato vittima di una rapina perpetrata da ignoti. In particolare ha raccontato agli agenti che, mentre si trovava a casa, dal balcone ha visto due individui che stavano rubando il suo furgone. Sceso in strada, è riuscito  a salire sul mezzo dal lato passeggero vedendosi puntare in faccia una pistola dal ladro messosi alla guida del mezzo. Mentre si trovavano in via Santo Spirito, per mettere fine all’episodio criminoso, ha tirato il freno a mano del mezzo, facendo perdere il controllo al conducente che è andato a impattare contro un muretto ai bordi della strada.

Attraverso gli accertamenti svolti dai poliziotti e la testimonianza di alcuni passanti si appurava che la rapina era stata inventata da Mastrosimone per nascondere il proprio stato di ebrezza alcolica e/o da sostanze stupefacenti. Condotto al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia, il trentaquattrenne ha rifiutato di sottoporsi agli esami tossicologici e, successivamente, si è scagliato contro gli agenti, ferendo uno di essi a una mano.

L’uomo è stato quindi arrestato e, su disposizione del Pm presso la locale Procura, condotto presso il carcere Malaspina di Caltanissetta a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy