Caltanissetta. Lite tra marmisti, Falzone condannato a 258 euro di multa per lo schiaffo a Fiocco - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Caltanissetta. Lite tra marmisti, Falzone condannato a 258 euro di multa per lo schiaffo a Fiocco

Condividi questo articolo.

Il giudice monocratico di Caltanissetta Valentina Balbo  ha confermato la condanna a 258 euro di multa per il marmista nisseno Salvatore Falzone, 64 anni, per le percosse al collega Salvatore Fiocco. Tutto riguarda un piccolo parapiglia scatenatosi, stando all’accusa, nella bottega dello stesso Fiocco il 5 luglio 2014. Alla base le polemiche per la contestata elezione di Fiocco – poi annullata – come capitano della Real maestranza 2015. In primo grado, trattandosi di un’accusa lieve, il processo si era svolto al Giudice di pace; in appello, per le sentenze del Giudice di pace, è competente il Tribunale monocratico.

In quell’occasione Falzone aveva consegnato dei documenti a Fiocco riguardanti l’azione legale che la categoria marmisti aveva deciso di portare avanti per tutelare le posizioni dei marmisti che non avevano votato al momento di scegliere il capitano della Maestranza. Ma a quel punto, secondo la ricostruzione investigativa, si era scatenata una lite e Falzone aveva gettato i documenti in faccia a Fiocco e poi era tornato indietro colpendolo con uno schiaffo, facendogli cadere pure gli occhiali. Secondo l’avvocato difensore Giuseppe Panepinto, però, le cose non erano andate così, visto che Falzone non aveva colpito Fiocco, ma lo aveva urtato facendogli cadere gli occhiali e quindi il legale dell’imputato aveva chiesto l’assoluzione. La conferma della sentenza di primo grado era stata chiesta sia dal pm che dall’avvocato Ernesto Brivido, legale di parte civile di Fiocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy