Annullamento di MusicalMuseo, piùCittà: "Decisione frettolosa, che invitiamo a rivedere" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Annullamento di MusicalMuseo, piùCittà: “Decisione frettolosa, che invitiamo a rivedere”

Condividi questo articolo.

La plasticità di una comunità contemporanea è data dalla qualità di un percorso verso cui convergono cittadini, rappresentanti dei cittadini, istituzioni. La qualità si può valutare in molti modi e lì entrano in campo ideologie politiche, idiosincrasie personali, sensibilità diverse.
Ci chiediamo però: le giovani generazioni sono un valore? L’arte è un valore? La formazione musicale è un valore? La rete tra conservatori, scuole, territori è un valore? Un riconoscimento nazionale dato dal Presidente della Repubblica è un valore? Se la risposta è sì (ma qualcuno, forse, potrebbe dire che è “no”), non capiamo la posizione espressa all’unanimità dalla Giunta comunale che ha praticamente azzerato il contributo per sostenere il Concorso per formazioni musicali scolastiche “Musicalmuseo”, che si svolge in città da nove anni con crescente apprezzamento nazionale. Dobbiamo, peraltro, rilevare che la manifestazione si è già svolta a maggio e quindi crea un danno di non poco rilievo su chi l’ha organizzata confidando nel sostegno annuale. Dalle dichiarazioni apparse sui giornali, le motivazioni pare risiedano nella volontà di verificare le ricadute nei «comparti economici della città, ristoranti, B&B, esercizi commerciali».

La motivazione, innanzitutto, viene espressa dall’assessore Grazia Giammusso, le cui deleghe non prevedono né la politica culturale né quella scolastica, cui primariamente sono rivolte le finalità educative del concorso. Ma quant’anche si volesse mercificare ciò che è connesso ai processi culturali trasformandoli in un evento turistico, proprio questa manifestazione ha le carte in regola per dimostrare il suo impatto economico sul territorio, impatto talmente positivo da non poter essere assorbito interamente dalle strutture ricettive cittadine.

piùCittà rileva, dunque, una argomentazione non coerente che forse è frutto di una decisione frettolosa, che invitiamo a rivedere. Non si può lavorare alla tela di Penelope, scucendo ciò che è stato tessuto da altri con fatica, impegno, passione e risultati evidenti. L’intera cittadinanza dovrebbe sentire “Musicalmuseo” come patrimonio collettivo, destinato a garantire l’educazione al bello. E noi per primi esprimiamo vicinanza a Mirko Ganci e ci mettiamo a disposizione, per ciò che sarà possibile, per un incontro e per collaborare all’organizzazione della prossima edizione. Così si legge nel comunicato stampa di piùCittà.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy