Raddoppio Ss640. Ritirato l'emendamento “salva imprese”. Gambino: “La Lega faccia esame di coscienza, così l'opera è a rischio” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Raddoppio Ss640. Ritirato l’emendamento “salva imprese”. Gambino: “La Lega faccia esame di coscienza, così l’opera è a rischio”

Condividi questo articolo.
Rate this post

Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, a margine di un incontro con una delegazione del comitato creditori della Cmc per le opere pubbliche in Sicilia (tra le quali il raddoppio della Strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta, ndr), chiede che sia reintrodotto alla Camera dei deputati l’emendamento “salva imprese” presentato e poi ritirato al Senato nell’ambito dell’approvazione del Decreto legge sblocca cantieri.

“L’emendamento avrebbe sicuramente consentito la soluzione per il raddoppio della Ss640 e per le nostre imprese creditrici senza gravare sul bilancio dello Stato. C’è un ulteriore passaggio dello sblocca cantieri alla Camera dove l’emendamento può essere reintrodotto se la parte politica che ha deciso di ritirarlo, ovvero la Lega per quanto di nostra conoscenza, ritiene di farlo”, afferma Gambino. “Bisogna capire perché per loro non è utile. Per noi lo era perché grazie alla possibilità per le aziende fornitrici e subappaltatrici di chiudere i crediti attualmente inesigibili nei confronti del contraente generale, è possibile terminare l’opera entro la data indicata dal Presidente del Consiglio. Viceversa non possiamo riuscirsi. Quindi chi ha la responsabilità del ritiro dell’emendamento si faccia un esame di coscienza”, ha detto il sindaco di Caltanissetta.

Il fondo sarebbe stato alimentato da un contributo dello 0,5% del valore del ribasso offerto dall’aggiudicatario consentendo il pagamento nella misura del 70 percento dei crediti vantati dalle aziende.

Di fronte alle imprese in difficoltà e al rischio di non poter completare l’opera nei tempi stabiliti, il sindaco di Caltanissetta ha lanciato un appello al parlamento per inserire l’emendamento salva imprese alla Camera dove approderà il testo del DL sblocca cantieri, oppure al primo decreto utile di imminente approvazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy