Il ministro Provenzano a Montedoro: "Nuove infrastrutture in Sicilia per uscire dall’isolamento" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Il ministro Provenzano a Montedoro: “Nuove infrastrutture in Sicilia per uscire dall’isolamento”

Condividi questo articolo.

“Dobbiamo spezzare questo isolamento. La priorità di questi luoghi sono le infrastrutture, le linee di collegamento perché oggi sembra che l’unica mobilità è quella che ci consente di andare via e di andare lontano e invece abbiamo un diritto alla mobilità che è quella che lega le nostre città, i nostri paesi e che non è garantita”.
Lo ha detto il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, oggi in visita a Montedoro per rincontrare i sindaci delle aree interne.

“Ho già sentito i vertici Anas – ha aggiunto il ministro – perché anche loro vanno responsabilizzati e soprattutto dobbiamo avere una politica che dopo anni di buco sulla mobilità secondaria riprenda anche facendo quella manutenzione straordinaria che purtroppo è necessaria in queste strade provinciali. In qualche caso, se è necessario, bisognerebbe riclassificare le strade perché altrimenti non ce la facciamo”.
“Con il vice ministro Cancelleri ci vedremo presto, siamo entrambi di questo territorio e questa è un’occasione che non dobbiamo perdere non solo per la provincia di Caltanissetta ma anche per tutte le altre aree limitrofe. Molti confini provinciali sono diventati un limite – ha spiegato – e noi dobbiamo invece avere una strategia integrata che colleghi i nostri capoluoghi e le nostre città”.

“La priorità della mia azione di governo deve essere proprio questa, cioè dare l’opportunità ai giovani di questo territorio anche di restare. Vengo da qui e come tanti della mia generazione sono dovuto andar via“, ha sottolineato Provenzano.
“Per questo – ha concluso il ministro – ho messo in cima ai primi interventi il tema delle aree interne. Già nella legge di bilancio abbiamo raddoppiato le aree interne per inserire, per esempio, un territorio come questo che è stato tenuto fuori nella prima parte di sperimentazione della politica e invece è opportuno che si allarghi poi a quelle aree interne”.

 

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy