Cultura: picconate d'arte per i nuovi appuntamento del festival "Miniera" da domani a Caltanissetta. Seconda parte ricchissima di eventi e omaggi ai grandi autori siciliani - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Cultura: picconate d’arte per i nuovi appuntamento del festival “Miniera” da domani a Caltanissetta. Seconda parte ricchissima di eventi e omaggi ai grandi autori siciliani

Condividi questo articolo.
Rate this post

GLI SPAZI PIÙ SUGGESTIVI DELLA CITTÀ DI CALTANISSETTA OSPITANO I NUOVI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL “MINIERA – SONDE D’ARTE”. UN VIAGGIO TRA I DIFFERENTI LINGUAGGI ARTISTICI CHE TORNA AD ANIMARE IL CAPOLUOGO NISSENO CON MOSTRE, INCONTRI, MUSICA, POESIA E TANTO ALTRO.

CALTANISSETTA – Picconate d’arte per scoprire nuova arte. Dopo i primi appuntamenti svolti nei giorni scorsi, torna a Caltanissetta il festival “Miniera – sonde d’arte” con una serie di eventi, indiscussi protagonisti tra alcuni dei luoghi emblematici della città. Nel fine settimana e fino al 9 ottobre le nuove iniziative tra incontri, eventi, mostre, appuntamenti letterari, presentazioni, e poi ancora musica, teatro, passeggiate.
L’arte come luogo da esplorare ma anche vero e proprio strumento indispensabile per la conoscenza, per la creazione di bellezza. “Un festival introspettivo – sottolinea Salvatore Schembari della Fondazione degli Archi – che punta alla valorizzazione del territorio mescolando arti, linguaggi e approcci, che tutti insieme donano nuova linfa e materiale culturale alla città, proprio come farebbe una miniera”.
L’obiettivo è quello di valorizzare la città ma anche tutte le effervescenze culturali: “Tornare ad animare il centro e i luoghi simbolo di Caltanissetta è per noi un obiettivo prioritario – sottolinea Marcella Natale, assessore comunale alla Cultura – Grazie a tutti i protagonisti e agli incontri del festival stiamo costruendo un’immagine moderna e culturale della nostra città. Una città che ha già dimostrato di apprezzare questi appuntamenti e che guarda con interesse ai nuovi”.

Il programma della seconda parte del festival
La seconda parte di “Miniera – sonde d’arte” prenderà nuovamente forma da venerdì 30 settembre alle 2130 al Teatro “Regina Margherita” con “Ore di Spagna”, lo spettacolo di flamenco della compagnia “Coral Arte Flamenco” dedicato a Leonardo Sciascia, un evento particolare in collaborazione con la Fondazione Leonardo Sciascia e il Comune di Racalmuto (ingresso libero, consigliata la prenotazione 0934547034/ 3336211811). Questo appuntamento apre il fine settimana di eventi culturali del festival che proseguirà fino al 9 ottobre.

L’appuntamento con la poesia, in collaborazione con il festival “L’ingegnere di Babele” della Fondazione Bufalino, sarà protagonista domenica 2 ottobre, alle ore 19, con l’incontro “Due poeti nel verbo del silenzio” con Sebastiano Burgaretta (“I giorni del Corona” – Salarchi Immagini) e Fabrizio Cavallaro (“I silenzi” – ArchiLibri) presso lo studio dello scultore Carlo Silliti (Scalinata Lopiano). A seguire, alle ore 21, il concerto di Corrado Neri “Fantasia – tra Morricone e Modugno”, con la partecipazione del poeta Sebastiano Burgaretta e in collaborazione con il “DonnaFugata Film Festival”.
“Miniera – sonde d’arte” tornerà poi giovedì 6 ottobre con l’attesa masterclass del regista Andrea Traina “L’arte dello Storytelling” ospitato nella sala Sofonisba del Palazzo Moncada a partire dalle ore 18. Gli appuntamenti della giornata di giovedì 6 ottobre si concluderanno invece con il suggestivo concerto per musica e immagini “Note da Oscar” della Chroma Ensemble in programma alle ore 21 presso il Teatro Regina Margherita.
Il programma di venerdì 7 ottobre si svolgerà interamente all’interno di Palazzo Moncada quando alle ore 18 ci sarà spazio per la nuova fermata di “Stazione Poesia” con l’appuntamento “La poesia siciliana” seguita, dalle ore 20:30, dalla musica degli Ensemble Dolci Accenti con “Occhi vaghi e leggiadri”: una vera e propria “insalata musicale” per viola, arciliuto, chitarra alla spagnola, cembalo e voce. Tanti eventi in programma anche per sabato 8 ottobre, che inizieranno alle ore 17 con una nuova fermata di “Stazione poesia” con protagoniste le “poetesse di lune e degli altri”, presso Palazzo Moncada, dove a seguire si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte “Sogno di un viaggio” di Attanasio Giuseppe Elia, a cura di Andrea Guastella e Diego Gulizia (aperta fino al 29 ottobre) mentre dalle 19 all’interno del Teatro Regina Margherita, spazio alle proiezioni della serie web “Per Aspera” di Andrea Traina e del documentario “Antica Trasversale Sicula” di Francesco Bocchieri.
Domenica 9 ottobre, giornata conclusiva della seconda parte del festival, ancora una nuova fermata di “Stazione poesia” alle ore 11 nuovamente con le poetesse a Palazzo Moncada mentre alle ore 18 si terrà la presentazione del libro “Presto verrai qui” (Marsilio) di Giorgio Glaviano, con la conduzione di Andrea Traina, per poi concludere al Teatro Regina Margherita con lo spettacolo “La Maledizione della Civetta”, un vero e proprio giallo teatrale interattivo di Andrea Traina e in collaborazione con il “DonnaFugata Film Festival”.

Le mostre in corso
Sono fruibili fino al 6 ottobre le tre mostre già attive a Palazzo Moncada che sono state collegate ai precedenti appuntamenti letterari. La mostra di Salvo Catania Zingali dal titolo “La sciara di Rosso Malpelo” offre un contributo per celebrare il centenario della morte dello scrittore Giovanni Verga, mentre è un omaggio allo scrittore Gesualdo Bufalino la mostra di Giovanni Robustelli dal titolo “Fulmini di bellissima intelligenza”. La terza mostra dal titolo “Nero profondo” è di Marco Terroni Grifola ed è dedicata ai lavoratori nelle miniere. Al suo interno una particolare installazione alta 2 metri, un libro gigante da sfogliare per conoscere una storia, quella del padre dell’artista che lavorava appunto in una miniera della zona.

La sezione extra “Fuori Binari” dal 30 settembre
La manifestazione “Miniera – Sonde d’arte” è nata con l’intento di valorizzare tutto il territorio della provincia di Caltanissetta e anche per questo, accanto agli appuntamenti ufficiali del festival, saranno presenti pure numerosi incontri coordinati dalle associazioni locali e riuniti sotto la sezione “Fuori Binari – iniziative parallele”. Gli appuntamenti iniziano già da venerdì 30 settembre, al quartiere Provvidenza, con il finissage, alle ore 18, della mostra d’arte “Il quartiere racconta” di Andrea Francesco Paolillo. Alle 18,30 alla Biblioteca “Luciano Scarabelli” il concerto di chitarra di Giuseppe Spalletta “La Spagna di Albeniz e Granada”. Palazzo Moncada ospita altre due presentazioni di libri. Il primo venerdì 30 settembre alle ore 19 Giuseppe Seminara presenta il suo libro “Entychema. Dialoghi di riabilitazione psichiatrica” (Euno Edizioni) mentre il giorno dopo, sabato 1 ottobre alle ore 18, Maria Adele Cipolla presenta il suo “Elda, vite di magnifici perdenti” (Youcaprinti Editore). Nella stessa giornata alle ore 21 al Quartiere Balate/Pinzelli, al sagrato della Chiesa di San Marco, la farsa in due atti “Ora però muori…amore mio!” di Giuseppe Speciale con gli attori del Teatro Stabile Nisseno – Unione Italiana Libero Teatro Sicilia, con la regia di Antonello Capodici e con Ilaria Giammusso, Giovanni e Giuseppe Speciale (ingresso libero). E sempre Capodici firma la regia dello spettacolo “I B & B” in programma il 4 ottobre alle ore 21 al Teatro “Regina Margherita” con Alessandra Falci e Michele Privitera. Ancora arte, invece, a partire dal 7 ottobre all’ex Rifugio (salita Matteotti) con la mostra “Esternazione” di Sabrina Messineo (fino al 30 ottobre). Questa sezione del festival si concluderà il domenica 9 ottobre con un inedito picnic ottocentesco dalle 10,30 alle 18,30 a Villa Filippo Cordova.

Chi siamo
La manifestazione “Miniera – sonde d’arte” è organizzata dal Comune di Caltanissetta, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Fondazione degli Archi, il Cine Studio Groucho Marx, il Gruppo editoriale Archinet, e coinvolge istituzioni prestigiose come il Parco letterario di Rosso di San Secondo, la Fondazione Gesualdo Bufalino e la Fondazione Leonardo Sciascia, con il patrocinio del Comune di Racalmuto, di San Cataldo e di altri sponsor. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero telefonico 3336211811 o visitare la pagina facebook dell’Assessorato alla Cultura, Turismo ed Eventi del Comune di Caltanissetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy