Caltanissetta, minaccia di morte la moglie: allontanato da casa dai poliziotti - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta, minaccia di morte la moglie: allontanato da casa dai poliziotti

Condividi questo articolo.

Venerdì  9 agosto, nella giornata in cui entrava in vigore la nuova Legge n. 69/2019 recante modifiche al Codice Penale, di procedura Penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, la Sezione Volanti ha compiuto il primo intervento legato al c.d. Codice Rosso a Caltanissetta. Nello specifico, personale dell’U.P.G.S.P. interveniva presso l’abitazione di M.A. in seguito alla segnalazione di una lite in famiglia. Sul posto i poliziotti trovavano l’uomo intento ad insultare e minacciare di morte la moglie. Il medesimo tentava altresì di aggredire la stessa fisicamente ma veniva bloccato dagli operatori intervenuti. La successiva denuncia presentata dalla donna ha fatto emergere un rapporto conflittuale e violento con il marito che va avanti da tempo anche in presenza della figlia minore. Gli agenti hanno notiziato immediatamente il P.M. di turno, che ha disposto l’allontanamento d’urgenza dell’uomo dalla casa familiare. M.A. è stato deferito all’A.G. per il reato di maltrattamenti in famiglia. Le nuove disposizioni di legge creano una corsia preferenziale per i reati di maltrattamenti in famiglia, stalking, violenza sessuale e lesioni commesse in contesti familiari. In particolare, le Forze dell’Ordine sono tenute a riferire immediatamente il fatto al P.M. il quale entro tre giorni dovrà sentire la persona offesa o chi ha presentato la denuncia.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Un pensiero riguardo “Caltanissetta, minaccia di morte la moglie: allontanato da casa dai poliziotti

  • 12 Agosto 2019 in 10:41
    Permalink

    Se le cose sono andate come descrive l’articolo l’uomo doveva essere arrestato perché colto nella flagranza del reato di maltrattamenti. Gli insulti, le minacce e il tentativo di aggressione, che sono tutti atti maltrattanti, sono stati commessi in presenza e quindi nella diretta percezione degli operanti. Quindi l’arresto in questo caso era obbligatorio

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy