Caltanissetta. La quinta commissione consiliare: “Il PalaMilan in pessime condizioni, frutto di superficialità e noncuranza dell’amministrazione” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta. La quinta commissione consiliare: “Il PalaMilan in pessime condizioni, frutto di superficialità e noncuranza dell’amministrazione”

Condividi questo articolo.

I consiglieri della quinta commissione consiliare Francesco Dolce, Gianluca Bruzzaniti, Alessandro Maira, Guido Delpopolo, Rino Bellavia e Giuseppe Ivan Gruttadauria hanno lanciato l’allarme sulle condizioni del PalaMilan di via Chiarandà.

In una nota hanno affermato: “Lasciate ogni speranza voi ch’entrate al PalaMilan, dovrebbe essere questa la scritta posta nella porta d’ingresso dell’ impianto di via Chiarandà. Al peggio non c’è mai fine, ma questa volta crediamo che si sia toccato uno dei punti più bassi, in ambito sportivo, dell’amministrazione Ruvolo, che con gli assessori succedutisi, (tutti targati Polo Civico) ha dimostrato di considerare lo sport un inutile e quasi fastidioso orpello”.

I consiglieri hanno aggiunto: “Da anni ormai denunciamo e segnaliamo le gravi criticità presenti in tutti gli impianti sportivi, rimanendo inascoltati e al tempo stesso basiti di fronte ad un rimpallo di responsabilità tra assessori ed uffici, ma a pagarne le conseguenze sono sempre e comunque gli sportivi nisseni. Invitiamo il sindaco Ruvolo ad effettuare un sopralluogo al PalaMilan per rendersi conto delle vergognose condizioni nelle quali versa l’impianto. Solo così, probabilmente, il sindaco potrà rendersi conto della superficialità e noncuranza con le quali l’amministrazione attiva ha gestito lo sport in questi anni, con l’augurio che non gli venga la brillante idea di trasformare il PalaMilan in un impianto di curling (già con le bocce non è andata benissimo ed i brillanti risultati dei 90.000 euro spesi agli Angeli sono sotto gli occhi di tutti).

I consiglieri concludono dicendo: “Eppure il sindaco, durante la premiazione della Nuova Pro Nissa per la vittoria del campionato, aveva assicurato che l’amministrazione avrebbe effettuato con urgenza gli interventi di manutenzione. Ad oggi, evidentemente, l’ennesima promessa non mantenuta. Ci chiediamo inoltre che fine abbia fatto il credito sportivo di 150.000 euro, da destinare ai lavori di rifacimento dell’impianto, richiesto nel 2015 e sul quale abbiamo speso fiumi di parole, pubbliche e non, senza mai ottenere risposte certe dall’amministrazione. Ci chiediamo per quale motivo l’amministrazione, nonostante i solleciti, non abbia predisposto la manifestazione d’interesse per affidare il PalaMilan alle società sportive. Sono domande che cadranno certamente nel vuoto, consci che l’amministrazione, con il suo operato, ha dimostrato di non avere a cuore le sorti dello sport nisseno, abbandonando le società che tra mille sacrifici consentono ai nisseni di praticare l’attività agonistica. Il PalaMilan è purtroppo la punta di un iceberg, perchè anche gli altri impianti principali della città (M. Cannavò, Tomaselli, PalaCannizzaro e Palmintelli in primis) versano in pessime condizioni, specchio di un’amministrazione decadente e menefreghista”.

 

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy