Caltanissetta, sarà Mogol ad aprire la terza tappa del Salus festival - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta, sarà Mogol ad aprire la terza tappa del Salus festival

Condividi questo articolo.

Sarà il paroliere Mogol ad aprire mercoledì 29 novembre a Caltanissetta, al teatro Rosso di San Secondo, la terza tappa del “Salus Festival, il festival nazionale dell’educazione alla salute” giunto alla sua terza edizione. Il rapporto tra musica, emozioni e benessere psicofisico il tema della prima giornata  che vedrà protagonisti i giovani delle scuole secondarie superiori che potranno confrontarsi  con uno dei  più importanti autori del panorama musicale italiano.

A darne notizia, durante l’incontro operativo per definire il calendario degli appuntamenti della tappa nissena del Salus Festival,  il direttore del Cefpas Angelo Lomaglio.

“Un festival – dichiara Angelo Lomaglio –  che seguendo gli auspici iniziali è cresciuto negli anni grazie al lavoro di tanti arrivando a toccare quattro città: Trapani, Siracusa, Caltanissetta e Agrigento. Devo ringraziare l’Assessorato regionale alla salute, i comuni, le Asp, le associazioni e gli altri attori a vario titoli coinvolti nell’organizzazione che ci hanno dato un aiuto fondamentale costruendo una rete che mira a  diffondere la cultura della salute e del benessere e a veicolare l’importanza della prevenzione”.

“Conclusa la prima fase di attività – ha affermato il sindaco Giovanni Ruvolo – che ha visto l’istituzione di una rete consolidata per promuovere la cultura delle prevenzione occorre ora che il comune capoluogo coinvolga il territorio ad ampio raggio raggiungendo gli altri paesi della provincia”.

Una kermesse dedicata alla divulgazione della promozione della salute e dei corretti stili di vita, con il coinvolgimento di testimonial di eccezione del mondo scientifico, dello sport, dello spettacolo e della cultura promossa dal Cefpas, sostenuta dall’Assessorato regionale alla Salute nell’ambito del piano regionale della prevenzione e realizzata in collaborazione con il Comune, l’Asp, il comitato consultivo, l’Ufficio provinciale scolastico,  l’Ordine provinciale  dei medici e gli altri ordini professionali, il Consorzio universitario, le associazioni di volontariato e del terzo settore, la Protezione civile e il Coni.

Un incontro, quello svoltosi nella sala “Michele Abbate” del Cefpas, per definire gli ultimi aspetti organizzativi del Salus Festival ma anche un’occasione di confronto  e di dialogo delle diverse realtà che operano sul territorio nel mondo del sociale  e della sanità.

Un programma ricco di appuntamenti dal 29 novembre al 3 dicembre tra convegni, tavole rotonde, seminari,passeggiate della salute, spettacoli e iniziative di prossimità ispirate alla prevenzione per avvicinare la popolazione.

Tra i temi che saranno affrontati: l’alfabetizzazione sanitaria in età adulta; l’alimentazione, l’attività fisica e sport, sani stili di vita; l’abuso e il maltrattamento dei minori  e in particolare sui minori stranieri non accompagnati; la tutela della salute riproduttiva e la promozione della genitorialità responsabile; la prevenzione dell’ictus e l’opportunità di cure avanzate. Spazio anche all’innovazione tecnologica in campo terapeutico con la presentazione di Nao, un robot che serve a migliorare l’apprendimento e l’inclusione scolastica dei bambini autistici.

“Quartieri in salute” l’iniziativa di prossimità pensata quest’anno dagli organizzatori della manifestazione per coinvolgere maggiormente la popolazione,  in particolar modo le fasce più fragili nella zona Angeli e del centro storico. Per l’occasione l’Istituto comprensivo “Vittorio Emanuele”, grazie alla collaborazione del dirigente scolastico Mario Cassetti, si trasformerà in una cittadella della salute con banchetti informativi sul calendario vaccinale, sulla promozione degli screening e sulla donazione degli organi. Le aule saranno trasformate in ambulatori  dove si effettueranno visite gratuite senologiche, dermatologiche,  odontoiatriche, ortopediche, cardiologiche, pneumologiche, screening ecografico della tiroide, consulenze per il diabete adulto.  Vi sarà anche uno sportello psicologico a sostegno della genitorialità  consapevole  e uno per l’educazione alimentare e la valutazione della massa corporea, oltre al  Cup (Centro unico prenotazioni).

“La prevenzione – ha affermato Marcella Santino,  direttore sanitario dell’Asp – si fa a partire dai giovani, ben venga il coinvolgimento del mondo scolastico a queste iniziative. L’alfabetizzazione sanitaria, ovvero la capacità del cittadino di  ottenere, elaborare e comprendere le informazioni sanitarie di base per effettuare scelte consapevoli, è uno degli obiettivi  primari dell’azienda sanitaria.  Esiste la carta dei servizi on line ma non tutti hanno l’accesso ad internet, andare nei quartieri, incontrare la gente e parlare in modo chiaro con loro è di fondamentale importanza”.

In via di definizione anche il programma per la terza edizione del “Salus Cine Festival” che si terrà l’1 e il 2 dicembre al teatro “Margherita” grazie alla collaborazione, tra gli altri, della Cineteca di Bologna. Ospite della manifestazione Giacomo Campiotti regista della serie tv “Braccialetti rossi” e del film “Bianca come il latte, rossa come il sangue” che incontrerà gli studenti e riceverà il premio alla carriera durante la serata finale del Salus Cine festival.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy