Settimo Ambra (Polo Civico): “Perché ho ritirato la mia candidatura” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Settimo Ambra (Polo Civico): “Perché ho ritirato la mia candidatura”

Condividi questo articolo.

In queste ultime 32 ore si è diffusa la notizia del ritiro della mia candidatura, in molti, specialmente nel mio quartiere e tra gli amici di sempre, mi stanno chiedendo perché ho ritirato la candidatura al consiglio comunale tra le fila del Polo Civico. Ed è per questo motivo che ho deciso di divulgare le seguenti brevi considerazioni. Nonché per presentare le mie scuse a quanti possano essersi sentiti traditi dalla mia decisione di ritirarmi. Ed in quanto, peraltro, le cose stanno esattamente al contrario, perché è proprio in ossequio alla mia storia politica ed ai miei simpatizzanti se mi sono ritirato.
Tutta la mia formazione culturale, politica e professionale, infatti è stata sempre e comunque caratterizzata per l’essere io contrario a ogni forma di compromesso non condiviso e impossibile da conoscere prima ancora che da accettare. Come contro ogni forma di contrattazione politica personale o su tavoli paralleli o dietro le quinte. Prova ne sia che da oltre cinque anni sono bigamo perché ho sposato orgogliosamente la filosofia politica del Polo Civico che è diametralmente opposta ai metodi poco chiari appena ricordati.
Metodologia, quella del Polo Civico, basata anzitutto sulla condivisione, sul confronto e sulla dialettica, anche accesa, ma che rende tutti partecipi delle scelte politiche. Un modo di fare politica che da anni mi contraddistingue e che non ho mancato di divulgare sia nelle relazioni personali di tutti i giorni, sia nel corso di riunioni politiche, attraverso i mezzi di comunicazione che i tempi moderni ci mettono a disposizione, come nel corso questa stessa campagna elettorale.
Sia durante una amministrazione come a maggior ragione nel corso di una campagna elettorale vanno tenuti lontani dalla politica, prima ancora che dai singoli partiti o movimenti, gli imbonitori di piazza che puntualmente riemergono e che puntano tutto sulla scarsa memoria dei cittadini e su false promesse iperboliche spesso replica di quelle mai mantenute.
Un  candidato serio si presenta all’elettore raccontando dettagliatamente cosa ha fatto nella vita, nella sua professione, nella politica e soprattutto non ostenta le proprie qualità e non ne fa un fatto personale oggetto di basso mercato. Perché per essere candidati ed eletti in qualunque epoca bisogna avere alle spalle un movimento, un gruppo, che condivide passioni, programmi e scelte politiche.
Quando invece la carriera politica di un candidato è passata attraverso schieramenti assai diversi ma nella sua biografia non appare, questo è un campanello d’allarme non trascurabile. In molte occasioni nel passato, anche molto recente, abbiamo visto infatti candidati e candidate dissolutamente indecenti, passati senza ritegno né dignità e tutto all’insegna della poltrona e dei volgari compromessi da una ‘parrocchia’ politica all’altra girandosele praticamente tutte e finendo per restare miseramente da soli.
E’ dunque per non essere confuso tra questi personaggi da squallido teatrino politico che infine ho deciso, non senza sofferenza, di ritirare la mia candidatura. Ma nonostante ciò Settimo Ambra resta sempre e comunque fedele ai metodi, ai programmi e ai progetti presenti e futuri del Polo Civico.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy