Sanità. Caltanissetta, Giovanni Mazzola direttore di Malattie infettive: plauso sui social per l'operato di Alfonso Averna - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Sanità. Caltanissetta, Giovanni Mazzola direttore di Malattie infettive: plauso sui social per l’operato di Alfonso Averna

Condividi questo articolo.

Il posto vacante di direttore dell’Unità operativa complessa di Malattie infettive del nosocomio nisseno è stato ricoperto da Giovanni Mazzola (nella foto con il dg Alessandro Caltagirone), già in servizio al Paolo Giaccone di Palermo, risultato il miglior candidato tra coloro che hanno partecipato alla selezione.

Alfonso Averna

Il vincitore del concorso ha firmato, con il direttore generale Alessandro Caltagirone, il contratto di conferimento dell’incarico atto a iniziare il suo nuovo percorso lavorativo al Sant’Elia.

Il reparto di Malattie infettive ha visto come primario facente funzioni il nisseno Alfonso Averna che, nei 5 anni, nei quali ha svolto l’incarico, ha ottenuto ottimi risultati come confermano gli attestati di stima del direttore generale dell’Asp 2 di Caltanissetta e dei cittadini nisseni che su un noto social, quando si è diffusa la notizia dell’arrivo del “nuovo” primario, hanno scritto svariati commenti. Ne riportiamo alcuni:

“La cosa strana è che dopo tanti anni che il dott. Averna guida il reparto con umanità, disponibilità e competenza, mi costa personalmente e non solo a me, invece di premiarlo, retrocede…”.

“…umanamente e professionalmente il dott. Averna, gran bella persona, sarebbe stato giusto confermarlo, premessa non conosco il dott. Mazzola, ne mi posso pronunciare, sicuramente sarà un ottimo medico… Averna lo è stato”.

“Dott. Averna grande professionista”.

“Concordo in toto, il dr Averna persona squisita”.

“Il dott. Averna grande professionalità e umanità”.

 

(Foto e fonte Il Fatto Nisseno – commenti Facebook)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy