Pd San Cataldo, incontro con i commissari: " Ancora promesse ma aspettiamo i fatti" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Pd San Cataldo, incontro con i commissari: ” Ancora promesse ma aspettiamo i fatti”

Condividi questo articolo.

Si è tenuto venerdì, nella sala consiliare del Comune di San Cataldo, un incontro tra i commissari e alcune forze politiche della città.

Il Partito Democratico di San Cataldo, anche alla luce di alcuni articoli di stampa imprecisi, intende fare chiarezza su quanto avvenuto.

Si precisa, innanzitutto, che è stato il PD ad avanzare perplessità a tutto tondo sulla gestione dei commissari, in linea con gli interventi precisi e puntuali sulle disfunzioni in materia di rifiuti da parte di Libertà e Partecipazione, Cittadinanza Attiva e San Cataldo a Cinque Stelle. Ben diverso il tono della Lega di Alessandro Pagano, tramite il suo portavoce, e di Fratelli d’Italia che hanno tessuto le lodi della Commissione, sostenendo che stanno lavorando bene.

Nello specifico, il segretario del PD Martina Riggi e il Vice Marco Andaloro hanno evidenziato, in primis, le difficoltà in tema di accessibilità e trasparenza a causa delle gravi carenze nella sezione Amministrazione Trasparente del sito dell’Ente, in cui vanno pubblicati per legge tutti gli atti obbligatori. Già su questo la Commissione ha ammesso delle disfunzioni del sito e ha promesso di risolverli a breve.

Ciò ha determinato l’impossibilità di verificare gli atti sulla mensa scolastica, che a quanto ci è stato riferito comincerà fra pochi giorni, ma non si sa né quando né perché inizia con questo ritardo, considerato che il servizio sarà una proroga del contratto in essere da due anni. Il tutto all’oscuro di insegnanti e genitori.

In secondo luogo, sono stati richiamati i temi alla base dello scioglimento: i rifiuti su cui è stato ammesso dalla Commissione che il contratto, in molte parti, non è ancora rispettato (anche su questo ci dicono che stanno lavorando). Tante promesse anche sulla gestione del cimitero, su cui ci è stato detto che si intende fare un project financing, e sul contratto di quartiere Santa Fara i cui lavori si auspicano termineranno entro l’anno. Sembra davvero paradossale come tutti questi problemi esistano dal primo giorno del loro insediamento e ancora oggi, a fronte di tante promesse, nessuno è stato risolto.

Infine, abbiamo sollevato numerose problematiche di interesse per la Città: la tassazione, con un nuovo regolamento contenente le agevolazioni Tari approvato soltanto dopo aver mandato la liquidazione a tutti i cittadini; la mensa dei poveri che non verrà ripristinata; l’estate sancataldese inesistente, su cui ci è stato detto che la colpa è dei commercianti che non hanno aderito; le strutture pubbliche fatiscenti e inutilizzate, come la casa riposo per anziani di Santa Maria di Nazareth e il Cineteatro Marconi; il campo sportivo, su cui ci è stato garantito l’affidamento a breve della gestione, con almeno cinque mesi di ritardo rispetto all’inizio della stagione sportiva; la cura del verde pubblico, su cui i commissari ancora non hanno deciso se esternalizzare o meno il servizio.

Per ultimo, si sottolinea come la Commissione non si sia mai avvalsa finora dell’apporto di rappresentanti delle forze politiche in ambito locale come previsto esplicitamente dall’art. 145 del TUEL, nonostante le numerose proposte su tutti i temi richiamati.

Insomma appare evidente che la nostra decisione di scrivere al Prefetto per verificare quanto sta accadendo e farsi promotore della sostituzione dei commissari sia stata più che legittima. Nel frattempo, oltre alle promesse aspettiamo i fatti. Noi continueremo a vigilare e a essere una forza propositiva per San Cataldo.

Così per il Pd San Cataldo, la nota integrale, a firma di Martina Riggi e Marco Andaloro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy