Oggi la cerimonia per la strage nella miniera di Gessolungo. “Una ferita che ci ricorda l'importanza dei diritti dell'infanzia e del lavoro” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Oggi la cerimonia per la strage nella miniera di Gessolungo. “Una ferita che ci ricorda l’importanza dei diritti dell’infanzia e del lavoro”

Condividi questo articolo.

Con l’apposizione di una corona d’alloro al “Cimitero dei Carusi”, nel sacrario che ricorda la tragedia del 12 novembre 1881, la città di Caltanissetta stamane ha onorato il sacrificio delle 65 vittime che persero la vita a causa di uno scoppio in miniera. Tra loro vi erano 19 carusi, bambini sfruttati, avviati al lavoro di miniera nel pieno della loro infanzia.
A deporre la corona d’alloro per conto dell’amministrazione comunale è stata la vice sindaca Grazia Giammusso alla presenza degli assessori della giunta, consiglieri comunali, autorità civili e militari della città e dei rappresentanti dell’associazione Amici della miniera, del distretto minerario e dell’istituto d’istruzione superiore Mottura di Caltanissetta.
“Quello di oggi è un gesto molto sentito, una ferita ancora viva nella memoria. Ricordare il sacrificio di operai e di bambini significa sottolineare con più forza l’importanza dei diritti dell’infanzia e del lavoro”, afferma Giammusso. “Preservare questa storia comporta un impegno rinnovato per la valorizzazione dei siti minerari dismessi”, ha aggiunto la vice sindaca portando ai presenti il saluto del sindaco, fuori città per impegni istituzionali e della dirigente scolastica dell’Iiss Mottura, Laura Zurli che non ha potuto partecipare alla cerimonia.
La delegazione subito dopo si è spostata nella parrocchia del villaggio Santa Barbara dove il vicario del vescovo, monsignor Giuseppe La Placa, ha celebrato la santa messa.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy