Ne “Il Giro di Sicilia in 80+80 tappe”, guida geografico emozionale, dedicati alcuni paragrafi a Caltanissetta – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Ne “Il Giro di Sicilia in 80+80 tappe”, guida geografico emozionale, dedicati alcuni paragrafi a Caltanissetta

Condividi questo articolo.

“Il Giro di Sicilia in 80+80 tappe” di Mariagrazia Innecco e Mimmo Privitera, docente dell’Ipsa “Galileo Galilei” di Caltanissetta, pubblicato dalle edizioni “Sigem – Modena”, è una guida geografico emozionale che fa parte di una collana di volumi. I libri dedicati alle tappe delle località prescelte sono solitamente 80 ma per la Sicilia l’autrice ha fatto un’ eccezione, aggiungendo altrettante tappe alle consuete: 80 tappe sulle coste siciliane e le isole e altre 80 per le zone interne, i luoghi meno conosciuti ma ugualmente di interesse turistico e di grande bellezza, quelli più nascosti e ricchi di sorprese. Due percorsi distinti per far assaporare ai lettori due Sicilie apparentemente diverse, ma in realtà convergenti perchè entrambe ricche di cultura, arte, storia. Dal testo emerge la descrizione di una regione grande e unitaria, oltre che monumentale, marinara, pedemontana, rustica, aspra, profonda, creativa e mai uguale a sé stessa.

Alcuni paragrafi sono dedicati alla città di Caltanissetta e ad altri paesi della provincia. “Ritengo che sarà proprio il cuore la parte più impegnativa da raggiungere, la meno nota e battuta dell’isola, a fornire gli spunti più inattesi”, spiega Mariagrazia Innecco.

Non si tratta di una guida in senso tradizionale ma di un progetto che sulla base dell’esperienza illustra bellezza e tradizione, arte, storia, tradizioni folkloristiche, culinarie, curiosità, contemporaneità e personaggi attraverso testi e immagini che rispecchiano un nuovo modo di intendere il turismo. “Il turista viaggiatore esiste da almeno 250 anni – spiega l’autrice -. Oggi Caltanissetta può proporsi come primo centro in cui il turismo esperienziale si sviluppa in partenariato con le istituzioni. Caltanissetta è importante per il nostro progetto in quanto vi abita uno dei coautori, Mimmo Privitera. La città ha quindi un ruolo nel nostro report della Sicilia. Ci sono voluti due anni di viaggi e ricerche per portare a compimento questo lavoro di approfondimento e racconto di una regione tanto affascinante nella sua complessità: quasi il doppio del tempo che di solito impiego per realizzare uno dei volumi della collana – spiega l’autrice che, in riferimento alla tappa nissena, continua -, l’impresa culturale non riguarda soltanto l’investimento di risorse economiche ma anche di idee. Serve quindi che le amministrazioni pubbliche siano virtuose e creino un’alleanza tra il lavoro di ricerca, promozione e relazione portato avanti da tanti giovani che si stanno spendendo in questo senso”.

I riti della Settimana Santa che ogni anno, durante i sette giorni che precedeno la Pasqua, si compongono di varie manifestazioni religiose che si concatenano l’un l’altro componendo un evento che, seppur rispettando la tradizione, è unico nel suo genere  per le variegate e molteplici emozioni che suscita in tutti coloro che seguono i vari appuntamenti  e la storia mineraria di Caltanissetta sono alcuni degli argomenti trattati per raccontare Caltanissetta nel libro. Mariagrazia Innecco e Mimmo Privitera sono stati impegnati in questi giorni in un fitto tour siciliano per la presentazione del volume. Hanno toccato tappe come Agrigento, Caltanissetta, Gela, Mussomeli, Misterbianco, Messina, Barcellona P. G., Palermo, Catania.

 

Di seguito il video, girato da Salvatore Giardina, della presentazione del libro a Palazzo Sgadari di Mussomeli pubblicato da SGproductions Services Movie and Pictures

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy