Zes, Licata: "Serve un piano strategico importante per le aree interne del Sud Italia e, in particolare, della Sicilia" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Zes, Licata: “Serve un piano strategico importante per le aree interne del Sud Italia e, in particolare, della Sicilia”

Condividi questo articolo.

Mi fa piacere che qualche giorno fa a Palermo il neo Ministro Provenzano abbia accennato alle Zes e alla loro importanza per il Sud e per la Sicilia.
Il presidente Musumeci ha parlato di un piano straordinario per il Mezzoggiorno; io mi permetto di aggiungere che serve un piano strategico importante per le aree interne del Sud Italia ed, in particolare, della Sicilia.
Le Zes potrebbero rappresentare un buon inizio, ma molto altro dovrà essere fatto.
Il criterio dello “sviluppo perimetrato” su cui si basano le Zes, che rischia di tenere fuori dal beneficio del credito d’imposta, degli sgravi fiscali, delle agevolazioni sul lavoro, degli ammortamenti per le aziende, aree a forte vocazione industriale come San Cataldo Scalo e C.da Grottadacqua (lo vedremo all’esito del bando regionale in corso di svolgimento), andrebbe rimpiazzato con il criterio molto più equo ed efficace dello “sviluppo diffuso”.
In altri termini, dovrebbero usufruire delle agevolazioni non tanto le aziende che ricadono in un’area industriale, quanto piuttosto quelle che hanno o si impegnano ad avere certi requisiti legati, ad esempio, al tipo di produzione e all’innovazione tecnologica.
In questo modo, potrebbero beneficiare di importanti strumenti di sviluppo anche quelle aziende che per vocazione o per altre giustificabili motivazioni non ricadono in un’area industriale.
Non posso non evidenziare l’importante congiuntura che porta straordinariamente la Provincia di Caltanissetta ad avere, oltre al Ministro per il Sud, anche il Vice-Ministro alle Infrastrutture Cancelleri; due ruoli di primordine che tra loro si sposano perfettamente nell’ottica di una politica per lo sviluppo delle Aree interne della Sicilia.
Senza dimenticare l’esigenza primaria di risolvere la questione SS 640, tanto si potrà fare – e sono certo che si farà – per l’infinita rete delle strade provinciali il cui gravissimo stato isola i piccoli Comuni dell’entroterra contribuendo a desertificarli.
È con queste riflessioni che faccio i complimenti ai due nostri rappresentanti del Governo augurando loro buon lavoro, un lavoro in sinergia e collaborazione per il nostro territorio.

Salvatore Licata
Orgoglio Nisseno

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy