Sanità. Arriva in Sicilia la campagna “Aspettando Crohn”, La Rocca Ruvolo: “Importante parlarne” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Sanità. Arriva in Sicilia la campagna “Aspettando Crohn”, La Rocca Ruvolo: “Importante parlarne”

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

Oggi, nella sede dell’Ordine dei medici della provincia di Palermo, la conferenza stampa di presentazione della campagna sociale “Aspettando Crohn. L’Agenda Impossibile” patrocinata dall’associazione pazienti A.M.I.C.I. Onlus e dalla società scientifica IG-IBD (Italian Group for the study of Inflammatory Bowel Diseases) e promossa con il contributo di Janssen Italia.

Obiettivo della campagna la sensibilizzazione e l’informazione dell’opinione pubblica sulla malattia di Crohn e sulla complessità della condizione delle persone che ne soffrono attraverso la proiezione nelle sale cinematografiche della Sicilia di un cortometraggio realizzato dal trio comico romano The Pills. Oltre alla Sicilia, hanno aderito al progetto anche le seguenti regioni: Lazio, Lombardia, Puglia, Piemonte, Toscana ed Emilia Romagna.

La malattia di Crohn, che colpisce in Italia circa 100.000 persone e che si manifesta in una fascia d’età compresa tra i 15 e i 35 anni, è una malattia infiammatoria cronica dell’intestino che può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ano, provocando una vasta gamma di sintomi.

“Solitamente – sottolinea la presidente della commissione Salute dell’Ars Margherita La Rocca Ruvolo – si parla poco della malattia di Crohn e questo aggrava il disagio di chi ne soffre, iniziative come quella presentata oggi sono importanti per farla conoscere e per dare voce a chi tutti i giorni è costretto a conviverci spesso in silenzio”.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy