"Ridotte le video chiamate e non possiamo più portare cibo", segnala la moglie di un detenuto del Malaspina - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

“Ridotte le video chiamate e non possiamo più portare cibo”, segnala la moglie di un detenuto del Malaspina

Condividi questo articolo.

Inizio d’estate calda e non solo per le alte temperature di questi primi giorni di luglio all’interno della Casa Circondariale di Caltanissetta. I detenuti a metà della scorsa settimana avevano cominciato lo sciopero della fame, avendosi visto togliere le giornaliere chiamate da 10 minuti con i propri cari, ridotte a 2 chiamate al mese. Non solo l’eliminazione delle video chiamate, con cui ai detenuti viene in pratica impedito di vedere i bambini, ma anche i colloqui visivi ridotti ad uno al mese e per solo un’ora.

“Niente video chiamate, colloqui visivi ridotti – segnala una moglie di un detenuto – ma non possiamo più portare nemmeno mangiare ai nostri mariti. Non possiamo portare nessun tipo di cibo, tanto meno salumi e formaggi che possono però essere comprati in carcere a 35 euro al chilo. Tutto questo è disumano, abbiamo bisogno di aiuto”.

Lo sciopero in realtà adesso è finito e la situazione non è mai degenerata. Le restrizioni maggiori tra l’altro riguardano i detenuti nelle sezioni di alta sicurezza. Video chiamate che come segnalano i vertici del carcere sono state diminuite e non eliminate, essendo riprese però le visite. Casa Circondariale di Caltanissetta che grazie alle alte paratie e garantendo il distanziamento riesce a garantire tranquillamente le visite.

Normative queste non imposte dalla Casa Circondariale ma sono le nuove disposizioni previste con la legge 70 pubblicata in Gazzetta ufficiale. Le chiamate e le video chiamate erano state previste durante la fase più acuta della pandemia, mentre adesso pur ancora in emergenza, sono riprese le visite e ridotte le video chiamate.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy