“Quartieri in Salus”, VI commissione consiliare: “Interessanti e stimolanti le domande dei bambini” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti

“Quartieri in Salus”, VI commissione consiliare: “Interessanti e stimolanti le domande dei bambini”

Condividi questo articolo.

Quartieri in Salus” rappresenta un’azione sanitaria che parte dalle istituzioni in sinergia che escono dagli ambulatori e dall’ospedale, andando nei quartieri per rispondere ai bisogni del cittadino e promuovere salute. La politica sanitaria è rivolta alla promozione della salute che avrà i suoi effetti nel tempo, pertanto “Quartieri in Salus” saranno implementati in altri quartieri della città di Caltanissetta. L’11 e il 12 aprile si è promossa salute attraverso un investimento culturale nelle classi quinte della scuola di Santa Petronilla, che ha visto la promozione di un tema innovativo quale quello della donazione. Giorno 11 aprile si sono coinvolti 70 bambini in focus group narrativi condotti da psicologi della Asp di Caltanissetta e tirocinanti psicologi; i bambini sono attori e saranno moltiplicatori dei contenuti affrontati, coinvolgendo le loro rispettive famiglie (almeno 140 genitori e il personale scolastico di riferimento). Giorno 12 aprile si è effettuata una restituzione del lavoro che ha visto l’intervento della responsabile di Umanizzazione delle cure e servizio di Psicologia ospedaliera dott.ssa Zito assieme alla dott.ssa Morales e al dott. Foresta primario dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Caltanissetta. Erano, inoltre, presenti: la Sesta Commissione del Comune di Caltanissetta, rappresentata dalla presidente dott.ssa Rita Daniele, il dirigente scolastico Maurizio Lo Monaco, il vice-sindaco Felice Dierna e il presidente dell’Aido Oscar Aiello”. Così nella nota della VI commissione consiliare permanente del Comune di Caltanissetta che continua: “I bambini attraverso le stimolazioni narrative dei focus group hanno espresso le loro idee sulla donazione e raccontato le loro esperienze di doni ricevuti o donati, sottolineando messaggi di generosità, solidarietà, altruismo e amore. Attraverso le numerose domande i bambini hanno partecipato attivamente incuriosendosi sulle procedure medico-sanitarie legate alla donazione degli organi. Inoltre, il Comune ha presentato l’adesione al progetto “Una scelta in comune” che prevede la possibilità di manifestare la propria volontà di donare gli organi al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità presso il Comune di Caltanissetta”.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.