New York, esplosione a Manhattan, evacuate tre linee della metro: "Trovato un ordigno artigianale" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

New York, esplosione a Manhattan, evacuate tre linee della metro: “Trovato un ordigno artigianale”

Condividi questo articolo.

Un’esplosione è avvenuta lunedì mattina in un tunnel a Port Authority, la stazione centrale dei bus a Manhattan, tra la 42esima e l’ottava strada, nei pressi di Times Square. La polizia e i vigili del fuoco sono sul posto; i media americani riferiscono di scene di panico. Al Port Authority Bus Terminal transitano ogni giorno 230.000 persone. Lo scoppio è avvenuto nel tunnel che collega la stazione di Port Authority e quella di Times Square, nel cuore della metropoli, alle 7.30 del matino (ora locale), dunque nel momento di massimo affollamento dei mezzi pubblici. Secondo quanto riportato dalla Cnn, ci sarebbe un arresto e sarebbe stata ritrovata una «pipe bomb», una bomba artigianale. Tre linee della metropolitana – la A, la C e la E, enormi arterie di traffico in città — sono state evacuate. Alcune persone sarebbero rimaste ferite; tra loro anche la persona arrestata, le cui generalità non sono ancora note: si sa che è un uomo di 20 anni residente a Brooklyn. Secondo le prime informazioni riportate dai media locali, l’ordigno artigianale è esploso in maniera accidentale ferendo in maniera grave la persona che lo trasportava addosso, pare camuffato sotto un giubbotto. L’uomo è stato trasportato al Bellevue Hospital. Una seconda persona è rimasta ferita, ma non in maniera grave. La Casa Bianca ha reso noto che il presidente, Donald Trump, è già stato informato.

Mentre la zona resta presidiata e le stazioni chiuse, cominciano a uscire le prime indiscrezioni sulle indagini. Secondo la rete televisiva Msnbc, ci sarebbe già una seconda persona arrestata, mentre l’attentatore rimasto ferito sarebbe originario del Bangladesh e sarebbe un simpatizzante dell’Isis. La Cnn ha raccolto le prime testimonianze di persone presenti sul luogo dell’esplosione. «Si sono sentite due distinte detonazione. L’impressione è che provenissero dalla metropolitana, ma la mia è solo una supposizione» ha detto uno di loro all’emittente televisiva. «I poliziotti stanno bloccando tutti gli ingressi alla stazione» ha aggiunto uno di loro. L’esplosione è avvenuta proprio nell’ora di punta per la zona di Manhattan, quando migliaia di persone stavano recandosi al lavoro e per giunta in una delle aree più affollate della metropoli.

 

(http://www.corriere.it/esteri/17_dicembre_11/new-york-esplosione-fermata-autobus-manhattan-1f84d812-de72-11e7-b187-5e2bcfb79ac2.shtml)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy