Licata, all’Istituto Fermi un corso di aggiornanento per docenti su come “Insegnare in una Società digitalizzata tra emotivismo e disintermediazione” – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Licata, all’Istituto Fermi un corso di aggiornanento per docenti su come “Insegnare in una Società digitalizzata tra emotivismo e disintermediazione”

Condividi questo articolo.

“Insegnare in una Società digitalizzata tra emotivismo e disintermediazione”.E’ questo l’argomento di un corso di aggiornamento per i docenti dell’Istituto Superiore “Enrico Fermi” di Licata che si svolgerà dal prossimo 22  al 31  gennaio 2019.“Il percorso formativo – spiegano la Dirigente Scolastica Prof.ssa Amelia Porrello e la docente incaricata Prof.ssa Mariella Mulè – organizzato in  docenze  frontali e attività di laboratorio con lavori di gruppo per definire metodi e ruolo, per educare e supportare i giovani e gli adulti nella capacità di interpretare i media e il mondo relazionale che essi contribuiscono a delineare”. Al termine del corso di formazione ci sarà un momento di confronto con gli studenti dell’Istituto sull’uso consapevole delle nuove tecnologie nella mattina del 31 gennaio.

La scuola pronta a vivere la sfida dell’innovazione. Le statistiche mostrano una capillare diffusione dei dispositivi mobili, ormai quasi il cento per cento della popolazione possiede un smartphone o un tablet,

Nell’era della convergenza tecnologica il possesso di supporti tecnologici non significa avere le competenze per comprendere le stesse, anzi queste sono progettate proprio per rendere l’utilizzo quotidiano il più semplice possibile. Il processo di apprendimento, la costruzione di conoscenza rischiano di essere ridotti a mera capacità di utilizzo della tecnologia. Questo significa che l’accesso alle informazioni avviene in modo parziale, solo attraverso alcuni canali e non altri. Le nuove generazioni vivono immerse in un flusso informativo. Lo spazio relazionale è indistinto non viene più percepita la distinzione tra spazio fisico e spazio digitale. La distinzione tra off line e online è da considerarsi superata. In questo contesto la scuola è fondamentale per gestire spazi educativi utilizzando al meglio le nuove tecnologie. Il corso mira ad aumentare le conoscenze per utilizzarle al meglio nei percorsi educativi.

Formatore il professor Francesco Pira, sociologo, saggista, giornalista, e docente di comunicazione e giornalismo e Coordinatore Didattico del Master in Manager della Comunicazione Pubblica presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli studi di Messina, dove svolge attività di ricerca nell’ambito della sociologia dei processi culturali e comunicativi. Pira, visiting professor presso l’Università Re Juan Carlos di Madrid e docente Erasmus presso l’Università di Wroclaw in Polonia, insegna Comunicazione Pubblica e d’ Impresa a Venezia presso lo IUSVE l’Università Salesiana di Venezia, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema ed è stato formatore in corsi per docenti delle scuole di ogni ordine e grado sia in Italia che all’Estero su questi temi specifici.

 

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy