Caltanissetta. Il progetto sCA-Letta, delle associazioni Alchimia e Dante Alighieri, proposto per il bilancio partecipativo ottiene i maggiori consensi - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta. Il progetto sCA-Letta, delle associazioni Alchimia e Dante Alighieri, proposto per il bilancio partecipativo ottiene i maggiori consensi

Condividi questo articolo.

Le associazioni Alchimia e Dante Alighieri ringraziano tutti i votanti del progetto sCA-Letta, proposto per il bilancio partecipativo cittadino 2018 e volto alla valorizzazione culturale e all’animazione giovanile delle scalinate nissene.

Il progetto ha ottenuto il più alto consenso popolare tra quelli presentati per le spese correnti. Ciò ci inorgoglisce perché al momento dell’ideazione abbiamo cercato di individuare un progetto che riuscisse a rappresentare più ambiti di intervento tra i quattro indicati a seguito della votazione chiusasi nel luglio 2017. Gli ambiti erano i seguenti: 1. Ambiente e territorio; 2. Cultura; 3. Pubblica istruzione ed educazione; 4. Politiche femminili. Con sCA-Letta riteniamo di essere riusciti a saldare almeno i primi tre ambiti.

Consideriamo, infatti, che lo strumento partecipativo normato da una Legge regionale che ha imposto agli enti locali di spendere almeno il 2% delle somme loro trasferite, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune (Realizzazione di progetti per forme di democrazia partecipata – art. 6, c.1, L.R. 5/2014) debba realmente rivolgersi ad attività che restino sul territorio ed abbiano la possibilità di rivolgersi al maggior numero di cittadini.

Noi, in quanto associazioni proponenti, abbiamo cercato di interpretare lo spirito della Legge e di mettere a servizio della nostra comunità nissena le nostre competenze, le reti di relazioni, la documentata e costante attività culturale per individuare una peculiarità di cui poco si conosce dal punto di vista architettonico, ossia le scalinate (insieme a scaloni e scalee) che contrappuntano la città storica e quella nuova a causa della particolare disposizione orografica del tessuto urbano. L’argomento è già stato affrontato in uno dei recenti dibattiti all’interno della manifestazione Dialoghi di Alchimia.

Il progetto prevede tre fasi di realizzazione: conoscenza, valorizzazione, animazione. Già a partire dalla prima saranno coinvolte le scuole del territorio per le quali sono previsti corsi, passeggiate e l’adozione di una scalinata con la successiva animazione grazie ad attività d’arte, ma soprattutto di lettura. Tutte le attività saranno documentate fotograficamente e, alla fine, una commissione valuterà le attività più interessanti e coinvolgenti. Ciò che resterà di questo progetto è una pubblicazione sulle scalinate, con documenti d’archivio, rilievi, fotografie d’epoca, schede descrittive. Delle 1500 copie che si prevedono, 600 andranno in omaggio alle scuole. Il ricavato delle altre servirà a finanziare la successiva edizione di sCA-Letta 2020. Anche in questa nostra proposta c’è una precisa scelta di cittadinanza dal basso: ossia quella di creare un circolo virtuoso di sostenibilità con la possibile reiterazione in autonomia del progetto che speriamo possa contribuire a dare una nuova attenzione al nostro patrimonio architettonico-artistico, facendo amare sempre più la città alle giovani generazioni, si legge nella nota di Maria Luisa Sedita Migliore (Dante Alighieri, sede provinciale di Caltanissetta) e Giuseppe Giugno (presidente associazione Alchimia).

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy