Impennata dei contagi da Coronavirus, 105 nuovi positivi: 44 a Caltanissetta. Deceduto un paziente di Serradifalco - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Impennata dei contagi da Coronavirus, 105 nuovi positivi: 44 a Caltanissetta. Deceduto un paziente di Serradifalco

Condividi questo articolo.
Rate this post

Nelle ultime 24 ore riscontro di 105 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 44 pazienti di Caltanissetta, 29 di Mazzarino, 16 di San Cataldo, 6 di Gela, 3 di Butera, 3 di Niscemi, 2 di Delia, 1 di Mussomeli e 1 di Marianopoli. Ricoverati in degenza ordinaria: 3 pazienti di Caltanissetta, 1 di Santa Caterina Villarmosa e 1 di Gela. Ricoverato presso la UOC Anestesia e Rianimazione 1 paziente proveniente da fuori provincia. Trasferiti dalla degenza ordinaria alla UOC Anestesia e Rianimazione 2 pazienti di Caltanissetta. Trasferito da quest’ultima UOC alla degenza ordinaria 1 paziente di Caltanissetta. Dimessi dalla degenza ordinaria 3 pazienti di Caltanissetta e 1 di Serradifalco. Deceduto 1 paziente di Serradifalco positivo al SARS CoV-2. Guariti: 13 pazienti di Caltanissetta, 6 di Serradifalco, 4 di Riesi, 4 di Gela, 3 di Villalba, 2 di San Cataldo, 1 di Mussomeli e 1 di Niscemi.

I dettagli città per città nel report in copertina.

Intanto, Montallegro, in provincia di Agrigento, e Sommatino, in provincia di Caltanissetta, in aggiunta alle misure nazionali previste, dal 4 al 14 aprile diventano zona rossa.
Ai due Comuni si applicano così le ulteriori misure restrittive previste dall’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci.
Il provvedimento è stato adottato su richiesta del sindaco e sulla scorta delle relazioni delle Asp, a seguito dell’aumento di casi positivi al Covid.
Diventano, così, 30 le zone rosse sul territorio regionale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy