Finti avvocati per truffare gli anziani. Denunciati padre e figlio – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Finti avvocati per truffare gli anziani. Denunciati padre e figlio

Condividi questo articolo.

Ieri la Squadra Mobile di Caltanissettaha rintracciato a Caltanissetta due pregiudicati napoletani, padre e figlio rispettivamente di 68 e 43 anni, dediti alle truffe: i due risultano specializzati nella consumazione della c.d. truffa del “falso avvocato” in danno di anziani. I due presentandosi quali avvocati, usano contattare anziani fingendosi incaricati di risolvere controversie giudiziarie, in particolare di finti incidenti stradali in cui risulta coinvolto il figlio o la figlia della vittima del raggiro. In questo modo chiedono l’immediata consegna di somme di denaro in modo da evitare l’arresto al figlio o alla figlia dell’anziano raggirato. Durante il servizio di polizia giudiziaria svolto ieri, la sezione anti-truffe della Squadra Mobile di Caltanissetta ha rintracciato i due malviventi a bordo di un’autovettura sulla quale viaggiavano nella zona di Via Ferdinando I a seguito della segnalazione di un’anziana la quale ha avuto la prontezza di contattare la Squadra Mobile per riferire di aver ricevuto una strana telefonata da parte di un uomo che, per l’appunto, aveva dichiarato di essere un avvocato che rappresentava gli interessi di sua figlia nell’ambito di un sinistro stradale appena avvenuto. Nel corso di questa prima fase delle indagini, sono state ritrovate, all’interno dell’autovettura sulla quale viaggiavano i due malviventi, la somma di danaro di 800 euro, falsi gioielli in simil-oro che, con tutta probabilità, dovevano servire per raggirare anziani o malcapitati; l’immediato raccordo operativo con le Squadre Mobili di Ragusa e Siracusa ha permesso di risalire alla stanza d’albergo di Catania in cui i due malviventi alloggiavano: al suo interno, i poliziotti della Squadra Mobile di Siracusa hanno rinvenuto ben 7000 Euro e svariati oggetti in oro, molto verosimilmente frutto di truffe perpetrate in territorio siciliano. I due malviventi, sulla base delle segnalazioni intervenute a Caltanissetta, sono stati denunciati per tentata truffa e rispediti a Napoli con un foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Caltanissetta. Le indagini della Squadra Mobile di Caltanissetta proseguono per risalire ad eventuali altri episodi di truffa commessi dai due malviventi. La Polizia di Stato consiglia alle persone anziane e loro familiari di recarsi immediatamente in Questura a segnalare episodi di truffe tentate o consumate in territorio nisseno negli ultimi tempi, in modo da aiutare le indagini in corso, tese a neutralizzare l’odioso fenomeno delle truffe in danno di persone anziane o in difficoltà.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy