Caltanissetta, premio "Abbate": 4 compagnie in scena dal 26 agosto - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta, premio “Abbate”: 4 compagnie in scena dal 26 agosto

Condividi questo articolo.

Ritorna alla Scalinata San Francesco di Caltanissetta dopo 11 anni il premio teatrale nazionale “Michele Abbate”. Da lunedì 26 a sabato 31 agosto alle ore 21,00 quattro compagnie provenienti da 4 regioni diverse : Sicilia, Calabria, Puglia e Lazio daranno vita al concorso intitolato e dedicato al sindaco ucciso Michele Abbate. La 5^ compagnia che si esibirà sarà il Teatro Stabile Nisseno (fuori concorso).
Sabato 31 ci sarà la serata di Gala con la consegna dei riconoscimenti alle compagnie partecipanti. La serata finale sarà arricchita da ospiti teatrali e musicali che allieteranno il pubblico presente e si alterneranno tra un riconoscimento e l’altro.
Le compagnie che parteciperanno al premio sono state selezionate dagli organizzatori in base al loro curriculum teatrale. A giudicare le compagnie e gli attori ci sarà una giuria tecnica composta da attori e registi che dovranno assegnare i seguenti premi: migliore attore caratterista; migliore attrice caratterista; migliore attore protagonista; migliore attrice protagonista; migliore regia, premio della critica, migliore spettacolo  a cui verrà assegnato il premio teatrale nazionale “Michele Abbate 2019”.
Oltre a questi premi attribuiti dalla giuria tecnica ci sarà il premio: migliore spettacolo per il pubblico che sarà attribuito dal pubblico presente nella scalinata nelle quattro serate del premio. Ogni sera infatti verranno scelti a caso 100 persone che a fine serata consegneranno agli organizzatori il loro giudizio sullo spettacolo.
Il premio Abbate ha visto la sua nascita nel 2005 ed è andato avanti per quattro edizioni sino al 2008. Quest’anno finalmente dopo 11 anni di assenza il premio organizzato dal Teatro Stabile Nisseno con la direzione artistica di Giuseppe Speciale è stato inserito dall’amministrazione comunale di Caltanissetta tra le manifestazioni del Settembre Nisseno.
Michele Abbate, ex sindaco di Caltanissetta, fu eletto nel dicembre del 1997, spinto da idee innovative e rivoluzionarie, ha governato la città con lealtà, coerenza e passione, si avvicinava alla gente in modo informale per ascoltare i problemi reali dei cittadini e trovare soluzioni adeguate che potessero rispondere alle loro esigenze. Proprio per questo suo fare era considerato l’amico di tutti, Era definito “il sindaco in jeans” e “il sindaco attore”. Ma Michele non fu soltanto un politico, era un professionista del campo medico, un letterato e appunto un attore teatrale. A tal proposito fu insieme ad altri uno dei fondatori del Teatro Stabile Nisseno. Ma questi suoi molteplici impegni non lo allontanarono mai dall’amore che nutriva per la sua famiglia, sua moglie e i suoi figli.
La sera del 7 maggio 1999, all’uscita del suo studio medico, Michele Abbate fu ucciso con una coltellata al cuore da quello che lui stesso con un filo di voce definì “un carusazzu”. Quel maledetto giorno, insieme a Michele, morirono anche i sogni di tanti cittadini che avevano riposto in lui la speranza di poter avere una Caltanissetta migliore. Di poter intravedere finalmente un cambiamento.
La sua personalità poliedrica è presente nella memoria di tutti noi, il suo sorriso vive nel cuore della gente che lo ha amato e il suo operato ha lasciato tracce che resistono al tempo e che tutt’oggi fanno da guida a molti giovani che lo ricordano. Il premio istituito dal Teatro Stabile Nisseno nel 2005, ha questo scopo ben preciso. Tenere viva la memoria tra quelli che lo hanno conosciuto e quelli che non lo ricordano perché piccoli o addirittura non ancora nati.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy