Alunni delle scuole nissene incontrano il direttore della Dia al Cefpas per parlare di mafia - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Alunni delle scuole nissene incontrano il direttore della Dia al Cefpas per parlare di mafia

Condividi questo articolo.

L’incontro dal titolo “L’educazione alla legalità: la mafia teme più la scuola che la giustizia?” ha avuto luogo oggi nella sala Papa Giovanni Paolo II del Cefpas di Caltanissetta, alla presenza delle massime autorità della provincia.

A introdurre i lavori è stato il responsabile regionale di Euroform Salvatore Licata, che ha presentato la scuola e le sue molteplici offerte formative, spiegando che questo tipo di iniziative servono a infondere negli alunni l’idea della scuola come veicolo di coscienza contro la logica della mafia, che vuole l’ignoranza per creare il bisogno. Subito dopo gli alunni hanno incontrato il generale Giuseppe Governale, direttore nazionale della Divisione investigativa antimafia. Quest’ultimo ha spiegato agli alunni quanto importante siano scuola e cultura della legalità per creare gli anticorpi alla “malattia mafia”, utili quanto la medicina “giustizia”. I ragazzi hanno rivolto numerose domande all’investigatore sulla natura del suo lavoro e sul ruolo della Dia.

Euroform “Scuola dei Mestieri” costituisce un presidio di formazione educativa da sempre orientato a promuovere, in seno alla propria offerta didattica incentrata sulla creazione di figure professionali di base, anche valori di una sana e consapevole cittadinanza sviluppata dentro una cornice di cultura della legalità, cui costantemente ispira i propri percorsi formativi in favore dei propri alunni, con particolare riguardo a quelli sottratti alla dispersione scolastica.

In tale ottica la scuola Euroform ha già promosso in passato iniziative volte a fornire, attraverso l’avvicinamento degli studenti alle istituzioni, un  concreto contributo alle forze che operano, sia sul territorio della provincia che in tutto il territorio regionale, a favore della legalità e contro ogni forma di criminalità.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy