Alessandro Scarantino e Dennis Carletta convocati nelle rappresentative regionali under 16 e 18. Nel week end in campo under 14, maschile e femminile, e Cerbere

Condividi questo articolo.

In casa Nissa Rugby tutto pronto per gli appuntamenti del week end e per seguire i due valenti giovani atleti nisseni, l’under 18 Alessandro Scarantino e l’under 16 Dennis Carletta, che domenica 11 marzo saranno impegnati con le rappresentative regionali a l’Aquila per una competizione Fir tra Regioni.

Soddisfazione in seno alla società per l’ulteriore riconoscimento al lavoro che il sodalizio guidato dal presidente Giuseppe Lo Celso sta svolgendo nel settore giovanile.

Fabrizio Blandi (tecnico delle Cerbere, under 16, under 14 maschile e femminile) in merito alle convocazioni di Scarantino e Carletta ha dichiarato: “Ad onor di cronaca è giusto sottolineare come entrambi sicuramente facciano parte di un percorso federale, che è un percorso di qualità nel quale giungono anche le giuste soddisfazioni. Il nostro duro lavoro su questo ragazzi sta pagando; non ci adagiamo, c’è tanto da fare. Peraltro loro sono arrivati al rugby abbastanza tardi: questo deve, da un lato, essere motivo di vanto rispetto a quella formazione di qualità a cui facevo cenno prima ed al nostro lavoro ma, dall’altro lato, stimolo ulteriore considerando che altre società hanno molti più convocati. La Nissa Rugby ha un progetto pluriennale rivolto ai giovani ma oltre che sulla qualità, dobbiamo iniziare a lavorare anche sulla quantità attraverso la programmazione di attività ed eventi di promozione esterni allo stadio Tomaselli e rivolti alla cittadinanza, per coinvolgere più persone. Caltanissetta, già in ascesa, potenzialmente è una piazza che può crescere ancora con tanti ragazzi che potrebbero avere fame di questo sport. Mi sia consentito un parallelismo, Caltanissetta e San Cataldo mettono insieme circa gli stessi abitanti di Aquila, con tante analogie anche geografiche, speriamo si possano stimolare tutte le realtà del nostro territorio per un format di interpretazione del nostro sport che sia tipico del centro Sicilia: aggressività e intensità quello che noi portiamo nelle nostre categorie”.

Tornando alle gare del week-end, under 14 maschile impegnata, sabato 9 marzo a Palermo al campo Malvagno alle 16.30.

Sabato 10 marzo invece in terra etnea, a Catania al Cus, alle 12.30 l’Under 14 femminile ed alle 13.30 le Cerbere, impegnate nel raggruppamento di Coppa Italia.

Condividi questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.