Al via prenotazioni per tutti. L'Oms dice 'sì' al vaccino cinese - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Al via prenotazioni per tutti. L’Oms dice ‘sì’ al vaccino cinese

Condividi questo articolo.

In arrivo a Pratica di Mare altre 2,5 milioni di dosi

Da oggi prenotazione dei vaccini possibile per tutti.  Altri 2,5 milioni di dosi di vaccini anti covid, oltre ai 3,5 milioni di Pfizer già in distribuzione, sono in arrivo questa settimana in Italia.  Sono arrivate a quota 40 milioni (39.958.409 secondo il sito ufficiale del Governo) le dosi di vaccino distribuite alla regioni in tutta Italia. I dati aggiornati dicono che sono state somministrate finora 35.435.853 dosi pari all’88,7% del totale distribuito, con 12.294.543 persone (pari al 22,66% della popolazione over 12) che hanno completato il ciclo vaccinale.

A questi vanno aggiunti circa altri 11 milioni di italiani che hanno già ricevuto la prima dose.

“Se le consegne di vaccini anti Pfizer previste saranno sufficienti, le prenotazioni per gli adolescenti dai 12 anni in Liguria “partiranno entro 10 giorni a scaglioni”. Così il presidente della Regione Giovanni Toti ad Agorà su Rai 3. “La Liguria ogni settimana somministra tra il 97 e il 98% delle dosi consegnate, non è che se ora apro ai 12enni e gli dico di prenotare sul cellulare, ho un vaccino da fargli. Finché non arrivano le nuove scorte e non sappiamo quanti vaccini saranno consegnati tra giugno e luglio, non possiamo fare neanche una sensata agenda di prenotazione”.

“Al 2 giugno risultano vaccinati 7.589.143 tra fragili e caregiver di cui 6.396.095 fragili. Sono dati molto molto importanti. E’ ovvio che la campagna di vaccinazione non è semplice anche per l’individuazione stessa: vi sono anche alcune ritrosie da parte di qualcuno di voler vaccinarsi. Il generale Figliuolo ha tracciato anche nelle nuove linee guida l’apertura alle vaccinazioni domiciliari, luoghi di prossimità: medici, pediatri, farmacisti proprio per completare l’immunizzazione e venire incontro a delle difficoltà di tipo logistico”. Lo ha detto il ministro alle Disabilità Erika Stefani intervenendo a ‘Radio Anch’io” su Radio Uno Rai.

”È una bella giornata. Non c’è dubbio che la campagna vaccinale è entrata nel vivo ed è un ottimo segnale sia per contenere la pandemia sanitaria che per riprendere quanto prima ogni forma di attività sociale, economica, sportiva e culturale”, afferma il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a radio Crc, nel giorno in cui c’è il via libera alla vaccinazione dei ragazzi over 12. ”Si sapeva che verso giugno ci sarebbe stato il momento più importante per accelerare e così sta accadendo – aggiunge – bisogna andare avanti senza fermarsi e vaccinare tutti”.

Intanto continuano a ritmo serrato le vaccinazioni nel Lazio. Ieri è stato il primo giorno dell’open week over 18 Astrazeneca festa della repubblica, destinato a chi ha più di 18 anni. Tutti esauriti i posti a disposizione e saranno implementati per le giornate di sabato 5 e domenica 6 giugno, sempre con ticket virtuale sulla app ufirst. I ticket verranno staccati a partire da  giovedì 3 giugno. Per quanto riguarda le vaccinazioni dei maturandi, “grande partecipazione dei ragazzi.  Domani giornata finale”, ha spiegato ieri  l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato.

La Sardegna si prepara all’immunizzazione di massa di tutta la popolazione over 16. Da venerdì 4 giugno la platea dei soggetti vaccinabili nell’Isola si amplia con l’inclusione dei cittadini nella fascia d’età 16-39 anni: a partire dalle 12, tramite la piattaforma di Poste Italiane, saranno abilitati a prenotare la somministrazione delle dosi negli hub e nei centri vaccinali del territorio regionale. Una scelta, quella di partire dal 4 giugno, dettata dall’esigenza di avere maggiori certezze in relazione alle scorte disponibili.

Al via anche in Sicilia, da oggi, le prenotazioni per le vaccinazioni antiCovid per chi ha tra 16 e 39 anni. L’estensione della somministrazione del siero al nuovo target (che comprende oltre un milione e trecentomila persone) è stata autorizzata nell’ambito della campagna nazionale di immunizzazione. Verranno utilizzati i vaccini Pfizer e Moderna e, su base volontaria, anche Vaxzevria e Janssen (monodose).

Intanto il vaccino della cinese Biotech Sinovac guadagna l’approvazione d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), che lo omologa come “sicuro, efficace” e conforme agli standard internazionali anche nel processo di produzione. Il comitato indipendente di esperti vaccinali che fornisce i pareri all’agenzia Onu fa sapere che il vaccino – il secondo di produzione cinese approvato dopo il Sinopharm, sdoganato il 7 maggio – è utile per sopperire all’emergenza e somministrabile in due dosi distanziate di quattro settimane alle persone di 18 anni e più.

Il Sinovac, ha stabilito l’Oms, ha un’efficacia solo del 51% nell’impedire il contagio, ma del 100% nel prevenire i sintomi gravi e il ricovero, secondo i dati della sperimentazione, che tuttavia appare lacunosa nei dati sull’incidenza della copertura nelle persone di 60 anni e oltre. Fra i vantaggi accertati, dice ancora l’agenzia Onu, la facile stoccabilità, che rende il preparato Sinovac adatto all’impiego negli Stati meno ricchi. Ed è infatti già utilizzato in 22 Paesi, frutto della “diplomazia dei vaccini” di Pechino. Fra questi, Turchia, Brasile, Messico, Cile, Thailandia e Tunisia. Il via libera dell’Oms permette infatti al Sinovac di essere utilizzato nel programma Covax, che s’incarica di vaccinare i Paesi a basso reddito, altrimenti esclusi da ogni profilassi. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy