VIDEO. "Uccise il figlio". Ergastolo in appello per l'imprenditore di Riesi Stefano Di Francesco - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

VIDEO. “Uccise il figlio”. Ergastolo in appello per l’imprenditore di Riesi Stefano Di Francesco

Condividi questo articolo.

Confermata in appello la condanna all’ergastolo all’imprenditore di Riesi Stefano Di Francesco, 67 anni, accusato di avere ucciso il figlio Piero il 9 gennaio 2012. Quando la presidente della Corte d’assise d’appello Maria Giovanna Romeo ha letto la sentenza alcuni parenti della vittima sono scoppiati in lacrime. Secondo l’accusa l’imputato avrebbe, nel corso di una lite, colpito il figlio con un oggetto contundente (mai ritrovato) e credendolo morto avrebbe caricato il corpo su una vecchia auto della ditta di famiglia alla quale diede fuoco. Poi avrebbe anche simulato un tentativo di salvargli la vita gettando della terra sull’auto con un escavatore. Secondo l’accusa, alla base del gesto, ci sarebbero contrasti tra padre e figlio sulla gestione dell’azienda di famiglia, la “Tecnoambiente”, operativa nel settore delle bonifiche ambientali.

Di seguito le dichiarazioni dell’avvocato difensore Michele Micalizzi, del legale di parte civile Walter Tesauro e di Eugenio Di Francesco, fratello della vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy