Sanità. Tanasi (Codacons): "Ecco la ricetta per abbattere le lunghe liste d'attesa. Coinvolgere i medici di famiglia e aprire le strutture la sera" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Sanità. Tanasi (Codacons): “Ecco la ricetta per abbattere le lunghe liste d’attesa. Coinvolgere i medici di famiglia e aprire le strutture la sera”

Condividi questo articolo.

Francesco Tanasi, segretario nazionale  Codacons,  scende in campo contro le lunghe liste d’attesa delle Asp e degli ospedali siciliani.

“E’ impensabile – spiega Tanasi – che per una risonanza o mammografia occorra aspettare anche 1 anno, con evidenti danni per i cittadini che necessitano di controlli medici. Le lamentele in questo senso sono davvero numerosissime, bisogna agire dunque con celerità per trovare delle risposte. Secondo le segnalazioni che pervengono numerosissime all’associazione, uno dei problemi principali è rappresentato dall’inefficienza nel primo soccorso: il pronto soccorso si trasforma, infatti in una specie di limbo, in cui pazienti a volte anche gravi e troppo spesso scambiati per ‘codici verdi’ rimangono in attesa anche 10-12 ore. Non servono tagli ma una riorganizzazione totale e ben congegnata dell’intero sistema anche con l’impiego come più volte il Codacons ha suggerito anche di altri professionisti, come i medici di famiglia o i medici della continuità assistenziale”. 

Tanasi rilancia anche la proposta al Governo di aprire le strutture sanitarie pubbliche anche nelle ore serali e notturne.  Questo consentirebbe sia di sfruttare in misura più efficiente i macchinari a disposizione, sia di ridurre in modo considerevole le lunghe liste di attesa. A giovarne sarebbero soprattutto l’esecuzione di esami come tac, risonanza magnetica, radiografie ecc…

“Siamo pronti a  collaborare con il governatore Nello  Musumeci e l’sssessore regionale alla Salute Ruggero Razza per  interventi repentini e risolutivi che diano nuova dignità alla sanità siciliana”, conclude Tanasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy