Sanità. Graduatoria delle Regioni del Ministero della Salute: Sicilia penultima - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Sanità. Graduatoria delle Regioni del Ministero della Salute: Sicilia penultima

Condividi questo articolo.

La graduatoria stilata dal Ministero alla Salute e Regioni è basata sui Livelli essenziali di assistenza (Lea), cioè le prestazioni sanitarie che ogni Regione deve assicurare ai propri cittadini.

L’anno di riferimento è il 2018 e gli indicatori presi in considerazione sono decine e per ciascuno è assegnato un “voto” numerico. Punteggio massimo 225 (eccellenza) e punteggio minimo 160 (disastrosa).

Il Veneto ha raggiunto 222 punti (erano 218 l’anno prima). Toscana ed Emilia-Romagna hanno raggiunto i 220 (erano a 216 e 218), il Piemonte ne ha 218 (era in testa con 221), la Lombardia 215 (212), la Liguria 211 (195), l’Umbria 210 (208), l’Abruzzo ha, invece, totalizzato 209 punti (202), le Marche 192 (201), la Basilicata 191 (189), la Puglia 186 (179), il Molise 180 (167), il Lazio 179 (180), la Campania 170 (153), la Sicilia 165 (160), la Calabria 146 (136).

Gli indicatori della “griglia Lea” sono raccolti in tre macro categorie: ospedale, distretto e prevenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy