Regione siciliana, presentazione del protocollo sanitario-turistico "Sicilia SiCura" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Regione siciliana, presentazione del protocollo sanitario-turistico “Sicilia SiCura”

Condividi questo articolo.

La Sicilia riapre, ma lo fa attivando un protocollo di sicurezza sanitario che la Regione applicherà nell’Isola durante la stagione estiva. Nel video, in coda, la conferenza stampa di presentazione con il governatore Nello Musumeci, il coordinatore del progetto Guido Bertolaso e gli assessori alla Salute, Ruggero Razza, al Turismo, Manlio Messina e alle Attività produttive Mimmo Turano.

“Ci avviamo alla fase due e mezzo. Una fase in cui dobbiamo e vogliamo coniugare prudenza e rilancio. Abbiamo creato un dipartimento che mette insieme personale dei dipartimenti Attività produttive Turismo e Salute e abbiamo dato il via a un protocollo per ripartire in sicurezza. In questo lavoro abbiamo avuto l’aiuto di Bertolaso che dovrà per qualche settimana monitorare l’applicazione. Ci auguriamo poi che Bertolaso continui a collaborare con noi anche dopo il monitoraggio”. Ha detto il governatore Nello Musumeci alla conferenza stampa su “Sicilia SiCura”.

“Riapriamo senza voler pensare al peggio ma siamo pronti a intervenire se il peggio dovesse presentarsi. Il turista sarà accompagnato da un soggetto invisibile, sarà libero di muoversi senza rendere conto a nessuno ma sapendo che in caso di necessità troverà un sistema sanitario pronto a intervenire. Per questo abbiamo pensato a una applicazione che i turisti possono scaricare e abbiamo immaginato un potenziamento di presidi sanitari”, continua Musumeci.

A proposito della stagione turistica, Musumeci ha spiegato che non sono previste sanzioni. “Siamo certi che i turisti collaboreranno. Il turista è il primo ad avere interesse all’uso dell’applicazione. Contiamo sul senso di responsabilità delle persone”.

“Ci sarà una attività di monitoraggio dettagliata – ha aggiunto Guido Bertolaso – perchè lo scopo dell’app non è solo ospitare in tranquillità i turisti ma anche rassicurare i siciliani. E’ un’app facile da usare che cercheremo di implementare. Tramite l’applicazione chi arriva in Sicilia comunica la sua presenza nell’isola e indica il proprio stato di salute”.

Intanto, 80 nuovi medici (che saranno formati al Cefpas di Caltanissetta) sono stati assunti dalla Regione per affrontare in sicurezza la stagione turistica che sta per prendere il via e dunque potenziare l’assistenza.

Il sito siciliasicura.com, invece, sarà attivo dal 5 giugno, come ha spiegato l’assessore alla Sanità Ruggero Razza. “Dopo la registrazione – illustra Ruggero Razza -, non appena arrivati in Sicilia si potrà attivare l’app con le proprie informazioni per avere una sorta di pre-triage. L’app invia un messaggio giornaliero a cui si potrà rispondere indicando il proprio stato di salute.  Sono state individuate delle Unità di continuità assistenziale turistica in ogni provincia”.

Presentazione Protocollo sanitario – turistico SiciliaSiCura

Presentazione Protocollo sanitario – turistico #SiciliasiCura#Sicilia #Coronavirus #CoronavirusSicilia #CoronavirusItalia #Covid19 #Covid19Italia #fase2 #fase3 Costruire Salute Guido Bertolaso Manlio Messina Mimmo Turano Ruggero Razza Nello Musumeci

Pubblicato da Regione Siciliana su Mercoledì 3 giugno 2020

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy