Petitto: “Piano vaccinale disatteso dall’Asp di Caltanissetta”. La replica di Caltagirone: “Controlli serrati ” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Petitto: “Piano vaccinale disatteso dall’Asp di Caltanissetta”. La replica di Caltagirone: “Controlli serrati ”

Condividi questo articolo.

“Stamane ho presentato un esposto alla DIGOS di Caltanissetta in ordine ad un presunto scandalo che mi è stato segnalato in modo assai circostanziato nei giorni scorsi, ed inerente asseriti favoritismi e modalità opache con cui sono state somministrate le prime dosi vaccinali anti Covid da parte dell’ASP di Caltanissetta”, scrive in una nota inviata ieri alla nostra redazione la consigliera comunale Annalisa Petitto.

“Da quanto mi è stato segnalato, infatti, sembrerebbe che ad essere stato vaccinato non sia soltanto il personale medico e socio sanitario in “PRIMA LINEA”, unica categoria che ne ha diritto nella prima fase, bensì anche soggetti estranei a tale categoria sanitaria e persino soggetti che un bel nulla hanno a che vedere con il settore della sanità, per essere chiari “gli amici degli amici”.

Se l’autorità giudiziaria, che ho doverosamente informato, dovesse accertare tali gravissime violazioni, vorrebbe dire che le disposizioni impartite con il Piano vaccinale ministeriale sarebbero state totalmente disattese dall’ASP di Caltanissetta a danno di tutte quelle categorie di persone che sono più a rischio di contagio. 

Sarebbe stato calpestato un principio sanitario che dovrebbe sovrintendere ad una logica di razionalizzazione delle esigue dosi vaccinali a disposizione,  e sarebbe stato inferto l’ennesimo colpo alla collettività nissena tutta che, ancora una volta, sarebbe vittima di una gestione  sanitaria che, allo stato, mi limito soltanto a definire non all’altezza dell’emergenza pandemica in atto, conclude la nota dell’avvocatessa nissena.

Abbiamo contatto il direttore generale dell’Asp2 di Caltanissetta, Alessandro Caltagirone che dice: “La direzione strategica ha impartito ai responsabili delle vaccinazioni specifiche indicazioni seguendo pedissequamente le disposizioni assessoriali.
Non possiamo escludere che alcuni si siano prenotati sul portale regionale/provinciale pur non rientrando nelle categorie consentite. Al momento della presentazione e dell’anamnesi abbiamo sempre verificato le relative dichiarazioni facendo sottoscrivere le opportune autocertificazioni comprensive di documentazione di identità.
Al momento la campagna vaccinale è centralizzata in ospedale perché il vaccino Pfizer richiede una catena del freddo che viene garantita in modo completo. Quando la campagna si estenderà con l’arrivo dei vaccini di altre case farmaceutiche che non richiedono le stesse temperature di conservazione, i punti vaccinazione saranno estesi sul territorio”.

L’Assessorato regionale alla Salute (sulle linee guida del Governo)  ha concordato nella prima fase la somministrazione di 141 mila vaccini in Sicilia tra personale sanitario e personale che opera in ambito ospedaliero; ospiti e operatori delle RSA, operatori del 118, medici di base e pediatri; collaboratori degli studi medici, operatori dell’emergenza territoriale e studenti specializzandi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy