Ordigni bellici ritrovati nel Nisseno e nell’Agrigentino, ordinanza del prefetto di Agrigento: viabilità e divieti – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Ordigni bellici ritrovati nel Nisseno e nell’Agrigentino, ordinanza del prefetto di Agrigento: viabilità e divieti

Se ti è piaciuto questo articolo, valutalo.

Condividi questo articolo.

Gli artificieri del IV Reggimento Genio Guastatori della Brigata Aosta di Messina procederanno alle operazioni di bonifica di due residuati bellici risalenti alla seconda guerra mondiale, uno rinvenuto in un terreno privato a Canicattì e l’altro in un terreno ubicato in contrada Favarella Bassa, territorio di Caltanissetta, nei pressi della chiesetta di San Michele.
Il Prefetto di Agrigento, con ordinanza del 9 aprile 2019, ha disposto:
–       dalle ore 12.30 di venerdì 12 aprile 2019 fino al termine delle operazioni di prelevamento e successivo caricamento dell’ordigno sul traino militare, l’evacuazione della popolazione residente nell’area compresa nel raggio di 150 metri circa dal luogo di rinvenimento, in c.da Sanfilippo, Canicattì;
–       dalle ore 09.00 circa di sabato 13 aprile 2019 la chiusura al traffico veicolare della strada comunale, denominata Via Sanfilippo (per 300 metri circa); delle Strade Statali che verranno attraversate dalla colonna mobile: SS190, per un tratto di 200 metri circa; SS.123 (variante Licata), per Km.1,100 circa; SS.122 (direzione Caltanissetta, per Km.3,5: SS.122 (direzione Serradifalco), per Km.0,1; Strada Vicinale del territorio di Caltanissetta, denominata “Panzella Grottarossa, per Km.2,4 parallelamente alla SS.640;
–       dalle ore 07.00 del 13.04.2019 al termine delle operazioni di brillamento, l’evacuazione della popolazione, degli animali e dei mezzi presenti nell’area compresa nel raggio di 500 metri dal luogo  di brillamento, in C.da Grottarossa, Caltanissetta;
–       l’interdizione, a cura dell’ANAS, limitatamente all’arco temporale (10-15 minuti) di durata delle operazioni di brillamento, della circolazione stradale, sul tratto della SS.640 posto tra lo svincolo di Canicattì Nord (AG) e lo svincolo Grottarossa, tratto ricadente nell’area di pericolo (danger zone) e la predisposizione di ogni ulteriore intervento di competenza (segnaletica e diffusione all’utenza dei percorsi alternativi) che dovesse rendersi eventualmente necessario.
–       l’interdizione totale del volo (NOTAM) per piedi 3280 s.l.s. tra le ore 08.00 e le ore 13.00 del 13 aprile 2019 nelle zone interessate dalle operazioni di bonifica (fondo agricolo, zone attraversate dalla colonna mobile durante il trasporto, area della cava).
Il Comune di Caltanissetta, con determina sindacale n. 17 dell’8 aprile 2019, ha ordinato lo sgombero dalle ore 07.00 del 13 aprile 2019 fino al termine delle operazioni, delle persone dall’area di raggio di 500 metri dalla cava della ditta SOGECA s.r.l., nonché il divieto di circolazione veicolare e pedonale lungo la viabilità rurale a servizio degli edifici e dei terreni e fondi agricoli ricadenti nell’area interdetta così identificata.
Il trasporto dei residuati bellici, dai luoghi di ritrovamento al luogo del brillamento, avverrà in condizioni di sicurezza al fine di tutelare la salvaguardia della vita umana e della pubblica utilità. Al fine di consentire che tutte le operazioni avvengano nella massima regolarità possibile e con le dovute cautele per la salvaguardia della sicurezza pubblica e della pubblica incolumità, sono state disposte attente misure di sicurezza e vigilanza.
E’ prevedibile che l’interruzione della circolazione avvenga tra le ore 10.00 e le ore 11.00.

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy