L'associazione Onde donneinmovimento scrive a Valentina Territo dopo il premio Europa Donna Italia: "'Segna' al femminile l’esercizio della professione medica arricchendola del connotato del 'prendersi cura'" - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

L’associazione Onde donneinmovimento scrive a Valentina Territo dopo il premio Europa Donna Italia: “‘Segna’ al femminile l’esercizio della professione medica arricchendola del connotato del ‘prendersi cura'”

Condividi questo articolo.

L’associazione Onde donneinmovimento ha inviato una lettera di congratulazioni alla dottoressa Valentina Territo per il prestigioso riconoscimento che Europa Donna Italia le ha conferito, con l’intento sia di rendere merito alla dottoressa Territo, sia di sottolineare che le alte professionalità di cui dispone la sanità pubblica sono una straordinaria risorsa ma non sono sufficienti se non vengono supportate da collaboratori, strumenti, attrezzature e ambienti in grado di farle lavorare come meritano e come meritano le persone che necessitano di cure.

Di seguito il testo della lettera.

 

Gentile dottoressa Valentina Territo,

l’Associazione Onde donneinmovimento desidera congratularsi con lei per il prestigioso riconoscimento che Europa Donna Italia le ha conferito. Il Riconoscimento Umberto Veronesi al Laudato Medico, “assegnato agli specialisti di quattro discipline più segnalati dalle pazienti con tumore al seno per gentilezza e umanità”, pone l’accento sul valore terapeutico della relazione e “segna” al femminile l’esercizio della professione medica arricchendola del connotato del “prendersi cura”, ponendo al centro la persona, la sua sofferenza, la sua dignità. 

Onde donneinmovimento, da quindici anni lavora con le donne per le donne, nella assoluta certezza che le donne hanno molto da dare non solo alle altre donne ma al mondo intero e nella piena consapevolezza che le donne hanno molto da prendere, non solo perché ne hanno diritto, ma anche perché tutto quello che va alle donne ritorna moltiplicato alla società.

La recente istituzione della Breast Unit presso l’Ospedale Vittorio Emanuele di Gela può rappresentare una risorsa per le donne che si trovano e si troveranno ad affrontare il tumore al seno, la sua presenza dottoressa è una garanzia di successo, ma da sola non sarà sufficiente. Sono necessarie altre professionalità, personale e attrezzature, all’altezza del compito e rispondenti agli standard qualitativi previsti dalle normative vigenti; per questo Onde donneinmovimento, insieme alle altre Associazioni che a vario titolo si occupano della materia, vigilerà affinché le prestazioni siano qualitativamente adeguate e rispondenti ai bisogni e alle leggi.

Onde dichiara sin d’ora la sua disponibilità ad esserle accanto e a sostenerla anche portando avanti la battaglia per la medicina pubblica e territoriale, che sola attraverso la prevenzione, può davvero fare la differenza nel combattere e sconfiggere il tumore al seno.

 

(Foto quilicata.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy