Il processo Montante resta a Caltanissetta - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Il processo Montante resta a Caltanissetta

Condividi questo articolo.

Continuerà ad essere celebrato davanti ai giudici di Caltanissetta il processo sul cosiddetto ‘sistema Montante. La sesta sezione della Cassazione, dopo una camera di consiglio svolta ieri, ha dichiarato inammissibile l’istanza di rimessione del processo presentata dagli avvocati Carlo Taormina e Giuseppe Panepinto, difensori dell’ex leader di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, arrestato lo scorso 14 maggio con l’accusa di avere costruito una rete in grado di spiare indagini che lo riguardavano e tutelare i suoi interessi. I legali avevano chiesto che il processo, che si sta celebrando con rito abbreviato, fosse trasferito in un’altra sede giudiziaria, invocando il legittimo sospetto: con il loro ricorso, lamentavano una serie di “anomalie”, compreso un “pregiudizio dei magistrati nisseni con cui l’ex leader di Confindustria ha condiviso per dieci anni il compimento di proficue attività antimafia e rapporti personali, fino alla familiarità, che non permettono serenità di giudizio”. Inoltre, secondo i difensori, le condizioni di salute di Montante, detenuto ad Agrigento, non sarebbero compatibili con la custodia cautelare in carcere.
Il processo a Caltanissetta, che vede imputate anche altre 5 persone oltre a Montante, riprenderà dunque il 23 febbraio davanti al gup.

(https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/02/20/news/il_processo_montante_resta_a_caltanissetta-219602992/)

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy