Gambino contro la Prestigiacomo: “Azzeramento Camera di commercio di Caltanissetta, sento odore di piano strategico di depauperamento” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Gambino contro la Prestigiacomo: “Azzeramento Camera di commercio di Caltanissetta, sento odore di piano strategico di depauperamento”

Condividi questo articolo.
Rate this post

“La destra ci vuole togliere tutto anche la Camera di commercio”, inizia così la nota del primo cittadino di Caltanissetta.

“E’ passato in sordina con il benestare dei deputati locali di centro destra l’approvazione in commissione Bilancio alla Camera dei deputati di un emendamento dell’onorevole Stefania Prestigiacomo, da Siracusa eletta nelle fila di Forza Italia, che ha lo scopo preciso, diciamocelo fuori dai denti, di azzerare la Camera di commercio nissena. Con un funambolismo giuridico, l’emendamento parla di “accorpamento e ridefinizione delle circoscrizioni territoriali”. Quindi in soldoni resterebbe la Camera di commercio di Catania e quella di Ragusa, Siracusa, Caltanissetta, Agrigento e Trapani. Considero folle, abbominevole, scellerata una scelta simile dettata soltanto da interessi di campanile. Il secondo passaggio dopo la nomina del commissario, e non ci vuole arte divinatoria, sarà quello che la sede di questa fantomatica Camera di commercio di mezza Sicilia sarà scelta, vedi il caso, a Siracusa. Ma dove stanno i parlamentari locali di opposizione che gridano allo scandalo per avvenimenti che suscitano solo il voyerismo paesano e gli strepitii da cortile ed invece stanno zitti e muti quando i loro capi decidono? Dov’è l’onorevole Michele Mancuso anche lui baluardo di Forza Italia alla regione, che si indigna ad ogni piè sospinto, quando c’è da difendere la depredazione di una città, della nostra città? Sento odore di piano strategico di depauperamento, sento odore di ascari. Se vogliono le maniere forti le avranno, attendo che arrivino tutti a perorare la causa della Camera di commercio. Adesso gli urlatori di facciata a difesa del loro popolo si preparino i polmoni perché stavolta dovranno urlare davvero”, conclude la nota di Roberto Gambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy