Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 23 luglio: i nuovi focolai. La mappa Regione per Regione - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 23 luglio: i nuovi focolai. La mappa Regione per Regione

Condividi questo articolo.

Coronavirus, dopo il raddoppio dei casi di contagio registrati ieri anche oggi si registra una crescita dei casi: sono 308 in nuovi casi registrati nella consueta sintesi del bollettino del Ministero della Salute pubblicato oggi giovedì 23 luglio 2020 a fronte di ben 60mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Il bollettino segnala anche 35.092 decessi totali con un incremento di 10 decessi di pazienti covid-19 nelle ultime 24 ore. Sale anche il numero dei positivi, 12.4040 con un incremento di 82 pazienti: 713 si trovano ricoverati in ospedale, 49 sono in condizioni critiche nei reparti di Terapia intensiva mentre 11.642 persone presentano una lieve sintomatologia e si trovano in isolamento domiciliare. 

I dati:

  • Attualmente positivi: 12.404
  • Deceduti: 35.092 (+10)
  • Dimessi/Guariti: 197.842 (+214)
  • Ricoverati in Terapia intensiva: 49 (+1)
  • Ricoverati non in Terapia intensiva: 713 (-11)
  • Tamponi: 6.415.041 (+60.311)
  • Totale casi: 245.338 (+306)

Solo una regione oggi non registra nuovi casi di contagio, si tratta della Valle d’Aosta. 

  • Lombardia: 95.715 casi totali, +82 rispetto a ieri (6.941 attualmente positivi)
  • Piemonte: 31.567 casi totali, +9 rispetto a ieri (785)
  • Emilia-Romagna: 29.350 casi totali, +55 rispetto a ieri (1.350)
  • Veneto: 19.729 casi totali, +22 rispetto a ieri (657)
  • Toscana: 10.394 casi totali, +4 rispetto a ieri (328)
  • Liguria: 10.139 casi totali, +15 rispetto a ieri (199)
  • Lazio: 8.498 casi totali, +26 rispetto a ieri (907)
  • Marche: 6.815 casi totali, +1 rispetto a ieri (137)
  • P.A. Trento: 4.941 casi totali, +30 rispetto a ieri (71)
  • Campania: 4.874 casi totali, +16 rispetto a ieri (329)
  • Puglia: 4.565 casi totali, +9 rispetto a ieri (64)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.363 casi totali, +3 rispetto a ieri (97)
  • Abruzzo: 3.352 casi totali, +10 rispetto a ieri (115)
  • Sicilia: 3.158 casi totali, +5 rispetto a ieri (163)
  • P.A. Bolzano: 2.686 casi totali, +1 rispetto a ieri (89)
  • Umbria: 1.463 casi totali, +2 rispetto a ieri (17)
  • Sardegna: 1.382 casi totali, +2 rispetto a ieri (14)
  • Calabria: 1.245 casi totali, +2 rispetto a ieri (77)
  • Valle d’Aosta: 1.196 casi totali, +0 rispetto a ieri (1)
  • Molise: 459 casi totali, +9 rispetto a ieri (17)
  • Basilicata: 447 casi totali, +3 rispetto a ieri (46)

I focolai di coronavirus regione per regione

Nel Lazio oggi si registrano 26 nuovi casi e un decesso. Di questi dodici sono casi di importazione: 4 dal Bangladesh, 4 da India, 2 casi da Romania, 1 da Lituania e 1 da Marocco. Chiuso un ristorante a Roma, il Michelino Fish in zona Infernetto, dopo la positività di una dipendente: avviato il contact tracing e richiesti gli elenchi dei clienti che verranno sottoposti al tampone. Individuate anche due badanti infette di rientro dalla Romania con gli autobus sulla tratta Bacau-Roma. Due casi a Latina e due casi nella Asl di Viterbo.

In Emilia Romagna non si registra alcun decesso nelle ultime 24 ore e dei 55 nuovi casi 32 riguardano persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente in regione si contano 1.265 persone in isolamento a casa con sintomi lievi (+28) mentre sono 6 i pazienti in terapia intensiva (-1 da ieri), e scendono a 79 (-2 rispetto a ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. Dei nuovi casi, 27 si registrano nella provincia di Bologna e 18 sono relativi al nuovo focolaio individuato all’interno di residenza per anziani dove sono risultati infetti 6 operatori sanitari e 12 ospiti in maggioranza asintomatici e tutti già in isolamento. Nel riminese, degli 11 nuovi positivi 9 sono cittadini stranieri, tutti asintomatici, che vivono nel residence del capoluogo nel quale la Ausl nei giorni scorsi ha individuato e isolato un focolaio.

In Veneto sono 7 i “micro-focolai” seguiti dai sanitari di Padova dove sono stai riscontrati una novantina di casi positivi. In regione sono complessivamente 16 i nuovi positivi rispetto a ieri. I casi attualmente positivi sono 657, i deceduti 2062, i negativizzati 17010. 119 sono ancora ricoverati, di questi 7 in terapia intensiva, 2424 sono in isolamento domiciliare di cui 22 con sintomatologia.

In Friuli Venezia Giulia è scattato l’allarme a Trieste per una petroliera a bordo della quale nei giorni scorsi era stato riscontrato un caso positivo al CoViD-19. Nel primo pomeriggio di oggi 23 luglio gli altri 21 marinai imbarcati sulla Ast Sunshine, al momento ferma in rada al largo del porto di Trieste, saranno sottoposti al test.

In Campania sono 16 i nuovi casi di coronavirus emersi dall’analisi di 2.112 tamponi mentre nessun decesso legato al coronavirus è stato registrato nelle ultime 24 ore in regione. Si registra un possibile focolaio a Capri dove otto ragazzi romani hanno soggiornato tra il 16 ed il 19 di luglio: al ritorno a Roma due di loro presentavano febbre e dalla successiva indagine epidemiologica sono emersi tre casi di positività all’interno della comitiva, ora posta in quarantena. In provincia di Caserta i positivi correlati a una badante risultata infetta continuano a crescere. A Salerno sono 12 i nuovi casi di coronavirus emersi oggi, di questi 6 sono residenti nel comune di Pisciotta, contatti delle 3 persone risultate positive due giorni fa nello stesso comune, a loro volta collegate al caso dei due coniugi di Salerno ricoverati qualche giorno fa al Covid Hospital di Scafati. I restanti nuovi casi sono così localizzati: 2 nel comune di Cava de’ Tirreni, 3 a Pontecagnano (familiari del caso positivo emerso martedì scorso), uno nel comune di Salerno, un contatto della coppia di coniugi risultati positivi ieri nella zona tra i quartieri Pastena e Torrione.

In Toscana sono 4 i nuovi positivi (1 a Pistoia, 1 a Livorno, 2 a Grosseto. Complessivamente 313 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (6 in meno rispetto a ieri). Sono 882 (più 107 rispetto a ieri) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 15 (2 in più rispetto a ieri, più 15,4%), di cui 1 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

Nelle Marche rilevato un nuovo caso in provincia di Fermo. Da inizio emergenza i contagiati nelle Marche, esclusi i casi riscontrati all’Hotel House di Porto Recanati, sono 6.803 su 95.108 campioni esaminati. 

In Abruzzo si registrano 10 nuovi casi. Otto i pazienti ricoverati, 2 in terapia intensiva, mentre gli altri 105 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Gli attualmente positivi sono 115, con un aumento di 6 unità rispetto a ieri.

Anche in Puglia si registrano nuovi casi: i tre nella provincia di Bari, tre in provincia di Lecce, uno in provincia di Foggia e un altro nel Brindisino. Gli attualmente positivi sono 64. “I nuovi casi positivi – spiegano dalla Regione- riguardano principalmente cittadini stranieri o provenienti da fuori regione in arrivo in Puglia, sottoposti a screening sia per la provenienza che per i contatti stretti con altri casi.

In Trentino si registrano venti nuovi casi, quattro sono riferibili a una famiglia del Kosovo residente a Pergine, mentre sedici riguardano il focolaio alla Bartolini (Brt) di Rovereto, azienda che svolge servizio di corriere espresso già colpita dalla pandemia a Bologna.

In Alto Adige rilevato un nuovo positivi, mentre 427 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare mentre nei normali reparti dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria sono ricoverati complessivamente 8 pazienti affetti da Covid-19. Nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Bolzano non sono ricoverate persone affette da Covid-19 e non vi è più alcun paziente altoatesino affetto da Covid-19 ricoverato in reparti di terapia intensiva all’estero. 

In Sicilia sono risultati positivi 5 nuovi pazienti nelle ultime 24 ore (2.819 i tamponi). Si tratta di 4 persone in provincia di Catania legati ai due cluster del capoluogo etneo e di Misterbianco e un nuovo caso in provincia di Ragusa che riguarda un migrante originario del Bangladesh sbarcato nei giorni scorsi.  

In Calabria sono risultati positivi due nuovi pazienti che portano a 77 i casi attualmente attivi in regione. I casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 2 in reparto; 2 in isolamento domiciliare; 183 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 19 in isolamento domiciliare; 435 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 1 in reparto; 18 in isolamento domiciliare; 260 guariti; 19 deceduti. Crotone: 2 in isolamento domiciliare; 113 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 1 in isolamento domiciliare; 80 guariti; 5 deceduti.

In Basilicata infuria la polemica dopo il trasferimento in regione di 40 migranti, per lo più di bengalesi, sbarcati in Sicilia e successivamente trasferiti proprio in Basilicata corredati dalla certificazione che ne attestava la negatività. “Si trattava di un test sierologico inattendibile – spiega Mario Guarente, sindaco leghista di Potenza – dopo che su 40, 26 sono risultati positivi. Ora nei centri d’accoglienza lucani i migranti positivi sono 38. 

 

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.



Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it
Ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy