Istituto penale per i minorenni, preghiera e uova di Pasqua per gli ospiti della struttura - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Istituto penale per i minorenni, preghiera e uova di Pasqua per gli ospiti della struttura

Condividi questo articolo.

Ogni anno la Settimana santa ha rappresentato un momento di grande vicinanza tra la città di Caltanissetta e i giovani detenuti ospiti che attivamente hanno preso parte alla Real Maestranza sfilando insieme alle categorie di Arte e Mestieri il mercoledì santo. L’intera settimana Santa ordinariamente ha visto la presenza di tutta la Real Maestranza all’interno dell’istituto oltre alla partecipazione.
Nonostante le attuali restrizioni non è mancata la vicinanza dell’intera associazione rappresentata dal presidente Giuseppe Tumminelli che ha voluto fortemente, attraverso la categoria dei panificatori e dei pasticceri, far arrivare dei doni a tutti gli ospiti della struttura.
Oggi alle ore 11 il cappellano dell’istituto penale per i minorenni di Caltanissetta don Alessandro Giambra ha promosso, nel rispetto delle misure di distanziamento, un momento di preghiera con il direttore Antonia Chiarenza, il comandante, gli educatori e un rappresentante dei detenuti. Il cappellano ha, altresì, donato alla fine del momento di preghiera, delle uova di Pasqua ai detenuti presenti.
I detenuti dell’istituto, a loro volta, in segno di riconoscimento hanno voluto donare parte dei doni ricevuti dai panificatori e pasticceri alla Casa di Gerico che si occupa grazie a don Alessandro Giambra degli indigenti della nostra città. Un gesto dal valore simbolico elevato che dimostra la grande solidarietà dei ragazzi ospiti e della capacità di immedesimarsi in chi soffre in questo particolare momento di grande difficoltà.
Significativa sarà domani alle ore 11.00 l’esposizione del Santissimo Sacramento nella cappella dell’istituto “Gesù amore misericordioso” con un’ora di adorazione, senza la partecipazione dei detenuti, e, successivamente, alle ore 12, in comunione con il Papa, il cappellano si recherà davanti al portone della chiesa per benedire il personale penitenziario e i detenuti presenti in istituto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy