Caso Saguto, l’Ordine degli avvocati nisseni manifesta solidarietà all’avvocato Pastorello – CaltanissettaLive.it – Notizie ed informazione – Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caso Saguto, l’Ordine degli avvocati nisseni manifesta solidarietà all’avvocato Pastorello

Condividi questo articolo.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta

Appresa dagli Organi di Stampa la notizia circa le motivazioni che hanno indotto l’avv. Liborio Paolo Pastorello a rinunziare alla difesa nel processo penale Cappellano Seminara + Atri che si celebra avanti il Tribunale di Caltanissetta;

Sentito l’avv. Liborio Paolo Pastorello su quanto accaduto durante le udienze del 3.10 e 17.10 u.s.;

Premesso che il diritto alla difesa è un diritto costituzionalmente garantito, sacro ed inviolabile, in ogni stato e grado del processo;

che sono state esibite e messe a disposizione del Tribunale intercettazioni relative ad un procedimento parallelo, contenenti anche comunicazioni tra il difensore ed il proprio assistito relative al procedimento principale;

che le suddette intercettazioni erano state delegate dalla Procura della Repubblica alla stessa sezione di Polizia Giudiziaria, che aveva già svolto in precedenza attività investigativa nel processo principale;

che nella fattispecie le operazioni di intercettazione ed ascolto venivano effettuate dai medesimi operatori già indicati quali testi, ancora da escutere, nel procedimento principale;

che, in conseguenza delle suddette intercettazioni, sia i testi all’uopo delegati e sia la stessa Procura sono stati nelle condizioni di conoscere in anticipo la strategia difensiva dell’imputato;

che le affermazioni rese in udienza sul ruolo del difensore e sulle scelte e l’attività del medesimo sembrano trascurare, se non svilire, il diritto/dovere dell’avvocato di difendere il proprio assistito liberamente e senza condizionamenti, nel doveroso rispetto del contraddittorio, del confronto e della dialettica tra le parti, elementi cardine del nostro processo;

tutto ciò ritenuto

il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati

All’unanimità

Manifesta la propria preoccupazione per quanto accaduto e confida non abbia più a ripetersi qualsivoglia limitazione e/o lesione del diritto di difesa e delle regole processuali del giusto processo.

Esprime la propria solidarietà e vicinanza all’avv. Liborio Paolo Pastorello che ha sempre svolto la propria professione con serietà, onore e decoro, nel rispetto delle norme deontologiche e processuali.

Auspica che i vertici della Magistratura, all’esito degli opportuni accertamenti, si attivino a che le regole processuali costituzionalmente garantite continuino ad essere onorate ed osservate, e che si mantenga il reciproco rapporto di rispetto tra avvocati e magistrati, nella consapevolezza e coscienza di svolgere differenti quanto fondamentali funzioni nell’esercizio della giurisdizione.

Il Presidente f.to Avv. Pierluigi Zoda.-

 

Il Consigliere Segretario f.to Avv. Alfredo Saia.-

Condividi questo articolo.
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy