Caltanissetta, successo per l'evento di Arti marziali Csen organizzato dal maestro nisseno Alfonso Torregrossa - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it
ItalianEnglishFrenchGermanSpanishArabicRomanianRussianSudaneseUrduKurdish (Kurmanji)Chinese (Simplified)

Caltanissetta, successo per l’evento di Arti marziali Csen organizzato dal maestro nisseno Alfonso Torregrossa

Condividi questo articolo.

A Caltanissetta una ricca mattinata dedicata alla Via del Samurai che ha visto domenica 24 novembre, nonostante le brutte condizioni meteo, la partecipazione di circa 250 atleti provenienti da Caltanissetta, Agrigento, Canicattì, Trapani, Taormina a condividere l’amore per lo studio del Jujutsu e per il puro Karate di alto livello tecnico giapponese. Ospite, per la prima volta in Italia, il maestro giapponese Shuzo Imai 9° dan 75 anni esperto in Karate stile Wado Ryu ( Karate originale di Tokyo) e docente di Jujutsu e Aikido.

Per l’occasione sono intervenuti, partecipando con i loro allievi, i maestri selezionati: Ignazio Amplo, Sebastiano Canicattì, Filippo Greco, Bartolomeo Buscemi, Vincenzo Giardina e Rosario Pizzurro .

“Il seminario è stato un momento di aggregazione e di studio dei fondamentali tecnici del puro Karate di Tokyo il Wado Ryu Karate, sbarcato per la prima volta a Caltanissetta – ha detto il maestro Torregrossa – , ampiamente spiegato dal maestro Shuzo Imai che ha posto particolare attenzione alla dimostrazione tecnica della mobilità del corpo, alla velocità e soprattutto alla fluidità delle tecniche con un uso sapiente del Taisabaki e l’ampio bagaglio di Jujitsu con lo studio approfondito di proiezioni (nage-waza), leve articolari (kansetsu waza), immobilizzazioni e strangolamenti (shime waza) che si accompagnano all’uso degli atemi waza”.

“Durante lo stage ogni docente si è cimentato nella docenza dei fondamentali della propria scuola di appartenenza in stile Wado Ryu, Kyushindo, Jujutsu, Kobudo riscuotendo un grande consenso da parte dei partecipanti e da parte del maestro Giapponese Shuzo Imai che ha apprezzato l’impegno per lo studio delle Arti Marziali Giapponesi e la voglia di conoscenza – continua Torregrossa – . Poiché un vero docente deve sempre imparare e non cimentarsi a una sola arte marziale ma deve sempre studiare altre vie per aumentate il proprio bagaglio tecnico”.

Durante il seminario il maestro Torregrossa si è cimentato nel Jujutsu antico spiegando tecniche tradizionali provenienti dalla scuola Daito Ryu Aikijujustu Renshinkan da lui rappresentata in Italia e ponendo importanza fondamentale dei tai sabaki e leve articolari in comunione con la scuola Wado Ryu .

“Purtroppo data l’importanza del seminario tecnico non abbiamo avuto modo di fare entrare altri partecipanti poichè la location non era abbastanza grande per l’evento e a malincuore molti partecipanti sono dovuti andare via”, ha affermato Alfonso Torregrossa.

A conclusione il maestro Shuzo Imai si è complimentato con tutti i partecipanti e docenti e soprattutto con il maestro Torregrossa per il suo invito e la sua erudita preparazione tecnica e umiltà affermando “ormai con gli anni non viaggio più spesso ma quando ho saputo dell’invito del sensei Torregrossa non ho potuto dire di no”.

Il maestro Alfonso Torregrossa ha ringraziato tutti  omaggiando i docenti con un regalo giapponese, un ventaglio da Samurai e si è scusato ancora una volta per tutti coloro che sono dovuti anadre via per problemi logistici.

Valuta questo articolo e se ti è piaciuto, assegnaci pure 5 stelle. Grazie.

Stampa Stampa
© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.
Diritto di replica e rettifica: l'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948 stabilisce che "il direttore o, comunque, il responsabile e' tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignita' o contrari a verita', purche' le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale".
Chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare la redazione di questa testata all'indirizzo redazione@caltanissettalive.it

Gentili Lettori, ogni commento agli articoli su CaltanissettaLive.it sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. Vi preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi siete pregati di rivolgervi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@caltanissettalive.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campagna di prevenzione Asp2: screening ginecologico (donna 25-64 anni), mammografico (donna 50-69 anni) e del colon retto (uomo-donna 50-69 anni).

Campagna informativa dell'Asp a pagamento

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy